La gelosia alla base dell’agguato: romeno vittima di sparatoria a Scoglitti

L'uomo è morto per le ferite riportate. L'assassino si è costituito

837

Troppo gravi le ferite riportate: un giovane di 22 anni è morto dopo essere stato colpito da colpi d’arma da fuoco nella tarda serata di ieri in zona Costa Fenicia, a Scoglitti. Si tratta di un romeno, Julian Anechiae, che è deceduto in ospedale dopo il suo ricovero. A sparare un vittoriese di 27 anni, Vincenzo Vindigni, che dopo aver colpito con due colpi di arma da fuoco il romeno e chi lo accompagnava, pare un amico vittoriese, si è costituito presso la stazione dei carabinieri. Sembra che alla base dell’omicidio ci sia una lite scoppiata tra la vittima e il suo assassino, proprio per la relazione tra la sorella del rumeno e il vittoriese, che la vittima non approvava. Poco prima della tragedia la vittima e un amico si erano recati in casa del 27enne: lì sarebbe iniziata una accesa discussione poi sfociata nell’omicidio. L’inchiesta è coordinata dal pm di turno, Gaetano Scollo. Il presunto omicida è stato interrogato per tutta la notte.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.