La promozione, Lucenti, la stabilità economica: il 2018 trionfale del S.Croce

Ma per le feste niente distrazioni: alla vigilia dell'Epifania arriva il Palazzolo

323

Si chiude un 2018 ricco di soddisfazioni per l’UPD Santa Croce, che a distanza di otto anni riesce a ritornare nella massima serie regionale con l’obiettivo serio di rimanerci. Un anno importante per la società biancazzurra capitanata dai presidenti Marco Agnello e Giuseppe Micieli, che hanno visto ripagare i tanti sacrifici sostenuti in questi anni con una promozione storica, arrivata insieme al tentativo di risanamento della società partito già da tempo. Un lavoro sinergico e certosino quello dei dirigenti biancazzurri che con tanti sacrifici, in questi anni, hanno costruito squadre importanti senza fare “pazzie economiche”, ma garantendo puntualmente rimborsi spesa fino all’ultima giornata di campionato. Il Santa Croce calcio è diventato così un esempio di serietà e lungimiranza sportiva in tutto il panorama calcistico regionale, limitandosi, naturalmente, ai soli aspetti dilettantistici.

La promozione nel campionato di Eccellenza, arrivata dopo la bella vittoria nella finale dei playoff contro il Terme Vigliatore, è stata la ciliegina sulla torta di una programmazione iniziata due anni fa con la scelta di mister Gaetano Lucenti alla guida della squadra. Il tecnico ragusano, nel primo anno della sua gestione, ha sfiorato i playoff e nell’anno successivo ha centrato l’obiettivo dando vanto alla società e alle centinaia di tifosi che hanno seguito la squadra fino all’appuntamento nella finale. A Lucenti in questa stagione è stato affidato un incarico ancora più difficile che è quello di cercare di centrare l’obiettivo della salvezza. La squadra ha avuto un buon inizio di campionato e alla fine del girone d’andata ha chiuso in classifica con ventuno punti che rappresentano un buon bottino in vista dell’obiettivo prefissato. Nonostante tutto, ai biancazzurri sarà vietato rilassarsi perché sabato prossimo sarà già campionato e a far visita a capitan Alma e compagni, sarà il forte Palazzolo che punta nettamente al salto di categoria.

Mister Lucenti in queste settimane di sosta ha lavorato tanto, provando anche nuovi moduli (3-5-2) nelle due amichevoli sostenute contro il Modica (3-1 per i biancazzurri) e il Chiaramonte (7-3 per il Santa Croce). Il trainer biancazzurro non vuole lasciare nulla al caso e cercherà con tutte le energie di conquistare un risultato positivo per continuare la corsa salvezza. “In questi giorni di sosta abbiamo lavorato in vista della gara di giorno 5 contro il Palazzolo – dice mister Gaetano Lucenti -. Contro i gialloverdi sarà certamente una gara difficile, contro una squadra che ha cambiato l’allenatore e ha acquisito nuovi stimoli per inseguire l’obiettivo dichiarato, ossia vincere il campionato. Dal canto nostro, dobbiamo cercare di fare altri punti per il nostro obiettivo che è quello della salvezza e per far ciò al rientro (mercoledì pomeriggio) ci prepareremo per cercare di centrare un risultato positivo. Siamo consapevoli della difficoltà della gara, ma cercheremo di dare il massimo per iniziare il 2019 nel migliore dei modi”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.