Zago e Meridiana indicano la via maestra: “Più attenzioni ai problemi reali”

Tirata d'orecchie all'Amministrazione: "Basiti per l'installazione della serra"

425

“I primi giorni di questo nuovo anno sono stati caratterizzati dagli stessi eventi amministrativi e politici che hanno contraddistinto l’anno passato”. Esordisce così la nota del circolo Meridiana, che porta in calce anche la firma di Chiara Zago, consigliera comunale di Diventerà Bellissima: “Nonostante ciò – prosegue il comunicato – la nostra azione politica, il nostro dovere di movimento politico in opposizione a questa compagine amministrativa, continua ad essere contraddistinto da un atteggiamento costruttivo e propositivo. Per questo motivo, nella giornata di ieri, il consigliere Chiara Zago ha sottoposto all’attenzione del Signor Sindaco l’avviso pubblicato sul sito della Regione Sicilia alla sezione “Dipartimento della famiglia e delle politiche sociali”. Avviso pubblico sui Fondi SFC 2007-2013 (ex L. 296/06) mediante il quale si promuove la manifestazione di interesse alla presentazione di progetti per “interventi infrastrutturali a titolarità pubblica per l’implementazione dei nidi di infanzia e dei servizi integrativi per la prima infanzia. Sarebbe auspicabile che l’Amministrazione comunale cogliesse questa opportunità, poiché riteniamo ci sia molto da fare su queste tematiche e occorre molta più attenzione, anche alla luce delle recenti spiacevoli cronache che hanno visto protagonisti i topi in alcune aule!”.

L’attenzione viene poi dirottata su un altro tema del momento, l’installazione della serra “permanente” in via Rinzivillo, nel cuore del centro storico (clicca qui per l’approfondimento). “Avremmo voluto anche dare diversi suggerimenti per evitare una installazione a dir poco fantasiosa della ormai famosa Serra in via Rinzivillo. Siamo assolutamente d’accordo con il principio che occorre rivitalizzare il centro storico e migliorare il decoro urbano, ma siamo rimasti totalmente basiti dalla scelta di installare una vera e propria serra che, tralasciando il valore simbolico e il legame sacrosanto con la nostra economia, a nulla serve per centrare questi obiettivi. Sarebbe stato molto più lungimirante programmare prima degli interventi diversi, ascoltare anche le idee dei cittadini, magari pensare ad un concorso di idee per delle installazioni con un minimo di valenza estetica e attirare l’attenzione di tutta la provincia, valorizzare davvero il centro storico e creare un circuito virtuoso di eventi e manifestazioni. Invece no, si è preferito installare una serra prima del Natale, senza nemmeno sapere bene cosa farci!”.

E infine una conclusione, con un accenno gustoso ai nuovi scenari che si profilano in seno alla maggioranza di governo. “Ci auguriamo che il nuovo anno possa essere caratterizzato da una maggiore attenzione ai problemi reali dei cittadini e da una maggiore programmazione e lungimiranza amministrativa. E speriamo vivamente che le ultime indiscrezioni provenienti da palazzo, che parlano dell’ennesimo cambio in giunta e di lotte interne alla maggioranza, siano solo frutto di fantasie e di pettegolezzi!”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.