Viva Santa Croce e abbasso il decoro? Zago: “Serve antidoto a topi e rifiuti sparsi”

La consigliera di Diventerà Bellissima ha presentato un'interrogazione

571

“Dopo la doverosa opera di disinfestazione della scuola materna, riteniamo opportuno che l’attenzione degli amministratori che tanto amano e declamano il nostro Paese a colpi di ”Viva Santa Croce!!!”, si spostasse sulla generale “infestazione da topi” che grava sulla cittadina”. Lo dicono in una nota Chiara Zago, consigliere comunale di Diventerà Bellissima e il circolo Meridiana di Santa Croce. “Certo è che quelle “povere bestiole”, trovando sparso per le strade così tanto cibo tra gli avanzi della spazzatura “dimenticata” in ogni angolo, abbandonano la campagna dove devono invece procacciare il cibo. Esortiamo, dunque, gli amministratori, a voler prendere provvedimenti in merito”.

Anche per questo motivo il consigliere comunale Chiara Zago, del gruppo #diventeràbellissima, ha presentato una interrogazione in Consiglio comunale: “Passeggiando per le strade di Santa Croce, anche l’occhio o “il naso” meno attento si accorgerebbero dello stato di degrado, sporcizia e cattivo odore nel quale versa ogni angolo della nostra cittadina, tanto in centro quanto in periferia. Tutto ciò è dovuto alla presenza ormai perenne di rifiuti di ogni genere, da quelli lasciati dagli incivili e sprovveduti che ancora non vogliono civilizzarsi e comprendere l’importanza della raccolta differenziata, a quelli caduti lì per caso a seguito dei sacchetti squarciati dall’incuria contenenti residui di cibo, operato dai cani randagi che “popolano” molti quartieri. In merito a questo grave problema che inficia l’immagine della città oltre che il vivere quieto e sano dei cittadini, crediamo che sia dovere dell’Amministrazione Comunale prendere provvedimenti per garantire il decoro urbano e la salute pubblica. Di conseguenza, si chiede al Signor Sindaco se è intenzione dell’A.C. di prendere provvedimenti pretendendo dalla Ditta privata che svolge il servizio di raccolta dei rifiuti che vengano raccolti anche i rifiuti che si trovano sparsi per la città, evitando di lasciarli lì per giorni e garantendo così la salubrità dell’ambiente che ci circonda. E’ necessario educare gli incivili con sanzioni pesanti, ma non per questo si può tralasciare il decoro della città e la salute dei cittadini!”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.