Il sindaco rassicura su Casuzze. E rilancia sulla tenenza: “Nostro il primo progetto”

L'intervista a Giovanni Barone: "Un amministratore deve fare i conti con le risorse"

1.080

“Quanto richiesto dai cittadini di Casuzze fa parte dell’agenda del sindaco, ma un amministratore deve sempre fare i conti con le risorse a propria disposizione”. Giovanni Barone si porta dietro le scorie dell’ultimo Consiglio comunale, quando la mozione d’indirizzo dell’opposizione è stata bocciata dalla maggioranza, infuocando le polemiche di alcune casuzzari. Ma non è una questione di sensibilità o di cittadini di Serie B: “Quando ci sarà la possibilità di finanziare la ripavimentazione delle strade o di realizzare nuove opere pubbliche interverremo – confida il primo cittadino a Santa Croce Web -. Ma ricordo anche le file e le proteste fuori da questo portone e l’occupazione di aule consiliare ai tempi della sindacatura Schembari. Questi problemi di Casuzze sono decennali. Noi, a differenza di altri, stiamo progettando. Partiremo dalla pubblica illuminazione”. Il sindaco ci ha tenuto a rassicurare tutti sul ripascimento (in corso) del tratto di spiaggia fra Caucana e Casuzze, che nelle ultime ore è stato oggetto di una interrogazione parlamentare all’Ars da parte della deputata grillina Stefania Campo. Ha confermato che i 100 mila euro di finanziamento in arrivo dal governo nazionale saranno spesi in opere di manutenzione del territorio e ha rilanciato l’idea della tenenza dei carabinieri: “Sotto questa Amministrazione verrà realizzato il primo vero progetto relativo alla tenenza. Gli altri lo hanno solo annunciato, perché in realtà non esiste nulla. Io invece ho dato direttiva agli uffici di procedere”. GUARDA L’INTERVISTA VIDEO INTEGRALE

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.