Consiglio, passa la mozione sulla sicurezza. Meridiana: “Segnale utile”

Chiara Zago sulla nascita del gruppo Insieme: "Ennesima spaccatura pericolosa"

452

“Il Consiglio comunale appena trascorso è stato ricco di “colpi di scena” ma anche soddisfacente per i risultati ottenuti”. Esordisce così la nota del Circolo Meridiana di Santa Croce, che porta in calce anche la firma di Chiara Zago, consigliere comunale di Diventerà Bellissima. La quale è stata prima firmataria di una mozione sulla sicurezza, sottoscritta anche dal consigliere Luca Agnello (in qualità di capogruppo della lista “Liberi di scegliere”), che è stata votata all’unanimità dall’aula.

“La mozione in oggetto – si legge nella nota inviata agli organi di stampa – conteneva le proposte redatte dal Circolo Meridiana e già presentate sotto forma di petizione popolare all’ex Amministrazione Iurato, senza alcun risultato. La mozione di ieri sera, al contrario, è stata votata e accolta da tutto il Consiglio Comunale. Siamo molto soddisfatti di questo risultato e accogliamo positivamente la sensibilità di tutti i colleghi consiglieri su questo tema. L’impegno profuso in questi anni su queste tematiche, care a tutti i cittadini, ha avuto il giusto epilogo nella serata di ieri. Prendiamo atto che l’Amministrazione Comunale ha dato un segnale sull’argomento, accogliendo le nostre proposte. Ovviamente, invitiamo l’A.C. ad essere tempestiva nel mettere in atto le direttive presenti nella mozione e non ancora intraprese. Vogliamo approfittare di questa occasione per sottolineare che tutte le azioni presenti nel documento in argomento sono atte ad alleggerire e supportare l’impegno ed il lavoro profuso dalle forze dell’ordine presenti sul territorio, con grande sforzo e spesso in condizioni difficili. A loro va il nostro ringraziamento!”.

L’attenzione, poi, si sposta sul fronte della dialettica politica. La costituzione del gruppo “Insieme”, con tre consiglieri che si staccano da “Santa Croce Rivive”, è accolta da Meridiana con curiosità e preoccupazione: “La consigliera Galuppi, il vice-sindaco Giavatto ed il presidente del Consiglio Mandarà, hanno dichiarato di fuoriuscire dal gruppo “Santa Croce rivive”, di diretto riferimento del Sindaco Barone, per costituire il gruppo “Insieme”. Oltre a sottolineare l’ennesima spaccatura nella maggioranza, già da noi più volte evidenziata, siamo molto curiosi, oltre che preoccupati, degli squilibri politici che tale novità può causare. Infatti, come farà il Sindaco a giustificare ai propri fedeli consiglieri la rappresentanza politica data a questo nuovo gruppo consiliare? Un gruppo consiliare formato da 3 soli consiglieri comunali che è rappresentato da altrettante cariche e tutte di assoluta rilevanza: dal presidente del Consiglio, dal Vice-Sindaco, oltre che dall’assessore Robusti! Come farà il Sindaco a ridistribuire gli equilibri interni senza creare nuovi (ed ennesimi) mal di pancia?”.

IL TESTO DELLA MOZIONE

Impegnare il Sindaco e la Giunta Comunale nell’esame e successiva attuazione delle seguenti proposte:

  • CONTROLLI COSTANTI PER LE VIE DEI CENTRI ABITATI FINALIZZATI ALL’IDENTIFICAZIONE E AL CENSIMENTO DELLE PERSONE SENZA FISSA DIMORA PRESENTI SUL TERRITORIO COMUNALE;
  • CONTROLLI DI TUTTE LE ABITAZIONI NELLE QUALI DIMORANO SOGGETTI COMUNITARI ED EXTRACOMUNITARI AL FINE DI ACCERTARE I REGOLARI CONTRATTI DI AFFITTO, L’EFFETTIVO NUMERO DI RESIDENTI ALL’INTERNO DI ESSI E LE CONDIZIONI IGIENICO-SANITARIE;
  • CONTROLLI STRADALI AL FINE DI SEQUESTRO DEI VEICOLI IN MARCIA E IN SOSTA, SPROVVISTI DI TARGA IDENTIFICATIVA, TAGLIANDO ASSICURATIVO E REVISIONE;
  • POTENZIAMENTO DEL CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE, AL FINE DI GARANTIRE MAGGIORE SICUREZZA ALLA CITTADINANZA;
  • CONVENZIONE CON ISTITUTO DI VIGILANZA PRIVATO PER IL CONTROLLO NOTTURNO DEI CENTRI ABITATI, IN COLLABORAZIONE OVE VE NE SIA RICHIESTA CON L’ASSCOM E GLI ESERCIZI PUBBLICI;
  • NUMERO UNICO DI PRONTO INTERVENTO COMUNALE, OPERATIVO H24 CON SEDE OPERATIVA SUL TERRITORIO COMUNALE;
  • RIQUALIFICAZIONE DELLE CELLE DI SICUREZZA PRESSO LA LOCALE STAZIONE DEI CC AL FINE DI RENDERLE AGIBILI E UTILIZZABILI;
  • RICHIESTA DI INCREMENTO DEL NUCLEO DEI CC DELLA LOCALE STAZIONE;
  • RICHIESTA DI PROTOCOLLO D’INTESA CON L’ASSOCIAZIONE NAZIONALE CARABINIERI DA IMPEGNARE SUL TERRITORIO CON FINALITA’ DI CONTROLLO E PATTUGLIAMENTO;
  • ISTITUZIONE DI UN PRESIDIO DELLA POLIZIA DI STATO NEL TERRITORIO DI SANTA CROCE CAMERINA.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.