Il sindaco fa da paciere: “Gruppi e gruppetti non m’appassionano”

Barone: "Non distraiamo i santacruciari e focalizziamoci sugli obiettivi"

479

L’ultimo Consiglio comunale ha innescato polemiche senza precedenti (non in questa legislatura) e anche la maggioranza sembra più vicina allo sfaldamento. Gli ultimi tre consiglieri ad aver abbandonato la nave originaria sono il presidente del Consiglio Mandarà, il vice-sindaco Giavatto e l’ex capogruppo Galuppi, che hanno deciso di istituire un nuovo gruppo (Insieme). Lasciando intravedere, dal tenore di alcune dichiarazioni (non solo a mezzo stampa, ma pure in aula) un malcontento all’interno della maggioranza che sostiene il sindaco Barone.

Il quale, senza fare accenno ai problemi interni, invita tutti a concentrarsi su obiettivi più concreti: “In un momento in cui Santa Croce RIVIVE, risultano sterili ed inefficaci tutti i tentativi di “distrarre” i Santacruciari dai risultati ottenuti e in itinere della propria Amministrazione. I nostri compaesani vedono e giudicano in base ai fatti concreti. Personalmente, essendo notorio, che non mi appassiono, per nulla, a gruppi e gruppetti, a schieramenti e appartenenze surrettizie, invito tutti a concentrarsi su obiettivi concreti, a lavorare per la Città sia dai banchi della opposizione che da quelli della maggioranza“. Il sindaco, nella prima parte del suo discorso, elencava una serie di traguardi che, dal suo punto di vista, decretano il successo di questa Amministrazione. Che a oltre un anno e mezzo dal suo insediamento ha visto il cambio di due assessori e una disgregazione, tuttora in atto, all’interno del Consiglio. Ecco il post del primo cittadino di Santa Croce.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.