Consiglio, Cognata si dimette: “Motivi professionali”. Tocca a Gravina

Alle 19 una nuova seduta con gli adeguamenti tariffari e il question time su Casuzze

1.281

La lista “Santa Croce Rivive” perde il primo pezzo: si è dimesso, con una nota indirizzata al sindaco e al segretario comunale, il consigliere Riccardo Cognata. Si tratta di una decisione irrevocabile e con decorrenza immediata. Alle Amministrative del 2017 era risultato il terzo degli eletti nelle file della maggioranza con 342 voti di preferenza. Cognata, che era stato eletto anche vice-presidente del Consiglio e aveva ricevuto la delega allo Sport, fa riferimento a motivi “di natura personale e professionale”. Alla prima seduta utile, non quella che si terrà questa sera evidentemente (la nota è stata protocollata soltanto ieri), si procederà alla sua surroga. Il primo dei non eletti della lista “Santa Croce Rivive” è Franco Gravina, che terminò la sua corsa al nono posto, ad appena cinque voti dall’elezione diretta.

Stasera, alle 19, si terrà una nuova seduta del Consiglio. All’ordine del giorno un tema assai caro ai cittadini di Santa Croce: l’adeguamento tariffario della tassa sui rifiuti (TARI), dell’addizionale Irpef, della tassa di soggiorno, dell’imposta comunale sulla pubblicità e sulle pubbliche affissioni e l’approvazione delle aliquote di Tasi e Imu. Il presidente del Consiglio ha inserito all’ordine del giorno un question time presentato dal gruppo d’opposizione Liberi di Scegliere sui danni provocati dal maltempo al ripascimento effettuato sulla spiaggia di Caucana (tematica già sollevata nel nostro articolo). Restano all’ordine del giorno numerose interrogazioni tra cui “fondo di garanzia”, “museo del mare” ed ex mattatoio.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.