Il sindaco esulta dal balcone: “Approvato schema di massima Prg”

Barone ricorda Di Maio: "Raggiunto un obiettivo intermedio del mio programma"

763

“Il Consiglio comunale di Santa Croce Camerina ha approvato lo schema di massima del Piano Regolatore Generale. E’ un regalo alla città. Confidiamo in questo piano per lo sviluppo economico di Santa Croce. E’ un volano in più per l’economia, una possibilità per tutti i nostri concittadini”. L’annuncio del sindaco Giovanni Barone avviene dal balcone di palazzo di Città, in pieno stile Di Maio (il vice-premier, quando venne approvata la Finanziaria, esultò a Montecitorio per lo sforamento del deficit al 2,4%). Ma, qui, al di là dell’ardito paragone, il dato è un altro: il Consiglio – a cui ha partecipato soltanto il gruppo di maggioranza (l’opposizione si era sfilata ieri sera) – ha approvato all’unanimità (con 6 voti favorevoli) lo schema di massima della variante al Prg redatto dall’ingegnere Franco Poidomani, dopo aver detto sì ad alcuni emendamenti. La stessa variante, con le modifiche e gli aggiornamenti necessari, di quella che il Consiglio comunale aveva approvato nel 2012 – con Barone presidente e Schembari sindaco – e poi rimase impantanata durante la legislatura Iurato. E’ l’atto propedeutico alla “nascita” dello strumento urbanistico che punta su concetti quali la perequazione e la democraticità. Già nel corso della seduta convocata ieri sera, il sindaco aveva annunciato alcuni capisaldi del Prg: “La parola esproprio non esisterà”. L’approvazione è giunta al termine di una serie di incontri con cittadini e associazioni di categoria.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
1 Commento
  1. ELMUT DOC. dice

    CHI COSTRUICE LA PRO PIA CASA E UN NABABBO CI SINO I SOLDI PERCHI’elmut………….

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.