Modica – Deferiti tre giovani per minaccia, violenza e resistenza a pubblico ufficiale

303

Con l’approssimarsi delle festività pasquali, al fine di garantire la massima serenità tra la popolazione residente ed allo scopo di prevenire eventuali recrudescenze dei reati in genere, sono stati opportunamente intensificati i servizi di controllo del territorio da parte della Polizia di Stato, finalizzati a frenare tale fenomeno che crea allarme sociale, soprattutto in piazza Campailla e nel centro storico di Modica ove tra l’altro alcuni cittadini hanno segnalato la presenza di giovani dediti all’uso di alcol e di sostanze stupefacenti.

Nel corso dei servizi anzidetti, effettuati in tutto il weekend scorso, sono stati controllati numerosi giovani, molti dei quali, nelle ore notturne, stazionavano nei luoghi di aggregazione giovanile e segnatamente in Piazza Campailla, Piazza Matteotti, nei vicoli adiacenti la Chiesa del Carmine e la Chiesa di San Pietro. Sono stati inoltre intensificati anche i servizi di vigilanza e controllo lungo le principali arterie stradali di questo Comune, finalizzati al rispetto delle norme del Codice della Strada. Detti servizi hanno consentito di effettuare 5 contravvenzioni al Codice della Strada, procedere al ritiro di una carta di circolazione, nonché al fermo amministrativo di una vettura.

Da ultimo è stato deferito alla competente Autorità Giudiziaria un modicano, A.N. di anni 31 il quale, alla guida in evidente stato di ebbrezza, durante un controllo avvenuto in piazza Campailla, da parte degli uomini di questo Commissariato, andava in escandescenze farneticando frasi sconnesse ed oltraggiose nei confronti degli operatori di Polizia. Oltre alla denuncia penale all’uomo veniva sequestrata la vettura. Nella stessa circostanza, sempre in piazza Campailla, si procedeva alla denuncia a piede libero di altri due soggetti, C. G. di anni 23 e B. M. di anni 26, ai quali si contestava il reato di violenza, minacce e oltraggio a P.U.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.