Scicli – Porto abusivo di coltello e lesioni: deferito un giovane di 28 anni

239

I Carabinieri della Tenenza di Scicli in collaborazione con i militari dell’Aliquota Radiomobile hanno deferito in stato di libertà alla Procura di Ragusa un giovane sciclitano di 28 anni (F.A. le iniziali) per porto abusivo di coltello e lesioni personali. Nella serata di ieri nella centralissima viale I maggio, nei pressi della locale caserma dei Carabinieri, di fronte ad un bar, si era verificato un accoltellamento. I Carabinieri sono intervenuti immediatamente per coadiuvare nei soccorsi il personale del 118 e per comprendere l’esatta dinamica dell’accaduto. Una lite per motivi passionali tra due uomini adulti ha fatto scaturire l’intervento del giovane deferito, figlio di uno dei due litiganti. Il giovane è intervenuto a difesa del padre ed ha scagliato un fendente nella schiena dell’altro uomo. Il soggetto ferito è stato trasferito presso l’ospedale maggiore di Modica dove è ricoverato con prognosi di 20 giorni per la ferita ricevuta. Dopo l’immediata fuga, i militari dell’Arma si sono posti all’inseguimento del giovane e lo hanno trovato alcune ore dopo. L’operazione si è conclusa con la denuncia a piede libero del giovane. Anche in questo episodio la prontezza di intervento, la capacità professionale e la capillarità del presidio sul territorio dell’Arma ha permesso di scoprire rapidamente un reato che ha turbato la serata della cittadina iblea, assicurando alla giustizia l’autore.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.