La fede non conosce stagioni: Cena al Comune per S.Giuseppe Artigiano

Il rito dei santi, la tavola imbandita. Santa Croce anche a maggio celebra il patriarca

401
La benedizione della tavola a cura di Padre Puglisi

La tradizione che si rinnova, la fede che si consolida. Anche nella giornata del 1° Maggio, quella dedicata a tutti i lavoratori, Santa Croce Camerina si è ricavata uno spazio proprio per le celebrazioni di San Giuseppe Artigiano. E così come avviene per la ricorrenza del patriarca, a metà marzo, è andato in scena il sacro rito della Cena. La tavola imbandita, questa volta, è stata realizzata nel cuore del palazzo comunale: l’aula consiliare. A supervisionare l’evento il sindaco Giovanni Barone e il presidente del Consiglio comunale Piero Mandarà che, assieme alle altre istituzioni, hanno accompagnato l’uscita della sacra famiglia dalla chiesa San Giovanni Battista, e hanno assistito al rito della “tappuliata”, alla preghiera e al momento in cui i santi si sono accomodati a tavola per consumare i prodotti tipici della tradizione: dalla principissedda con la salsa di pomodoro, passando per il baccalà fritto, le polpette di riso, i pasticci di spinaci e tutte le specialità dolciarie. (foto di Mattia Tumino)

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.