Una città sempre più verde: i beneficiari del REI modellano S.Croce

Si occuperanno di verde pubblico e custodia del patrimonio. L'organico di 16 persone

1.176

Da qualche giorno a Santa Croce Camerina 16 cittadini hanno beneficiato del REI – il Reddito d’Inclusione – e individuati dalla divisione Servizi Sociali, hanno la possibilità di dare il proprio contributo lavorativo, fattivo, responsabile e di profondo senso civico alla propria città. Anche quest’anno infatti il sindaco Giovanni Barone, convinto ed entusiasta per l’apporto dato da questi cittadini nei mesi scorsi, ma anche per rispondere ai bisogni delle fasce più deboli, ha deciso di aderire avviando due progettualità: una inerente alla custodia del patrimonio del comune con sette unità, mentre gli altri nove si occupano, attraverso l’attento monitoraggio dall’arch. Gaudenzio Occhipinti dell’ufficio tecnico, di verde pubblico, manutenzione e pulizie. I SIA-REI saranno in servizio per quattro mesi e concluderanno a fine agosto l’attività lavorativa. Si tratta di un’iniziativa attivata dall’amministrazione comunale all’interno del programma PON inclusione, il programma operativo nazionale volto a predisporre progetti per il sostegno e l’inclusione a favore di soggetti difficilmente collocabili in percorsi occupazionali.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
1 Commento
  1. giuseppe mainenti dice

    ottima iniziativa il lavoro dei REI,ma non è che l’erba delle aiuole la vanno a piantare nelle vie pubbliche?vedi via Romolo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.