Rifiuti ovunque, Santa Croce si ribella: domani marcia dell’ambiente

Il sindaco convoca i cittadini: appuntamento alle 17 a Casuzze, si arriva a Punta Secca

498

La grande marcia dell’ambiente, come l’ha ribattezzata Giovanni Barone. A distanza di qualche settimana dal presidio organizzato presso il punto di raccolta di via Saragat, a Punta Secca (poi cancellato per via delle condizioni meteo), il sindaco ci riprova. E il percorso di sensibilizzazione prenderà il via domani pomeriggio, da Casuzze, con una grande marcia lungo lascia costiera, cui sono invitati a partecipare i semplici cittadini, ma anche associazioni e forza politiche di tutti i colori. Il perché dell’iniziativa l’ha spiegato il sindaco con un breve video su Facebook: “E’ normale che il Comune pulisca. Ma oggi non ci troviamo in una condizione di normalità – ha detto il primo cittadino – Molta gente fa male la differenziata e smaltisce rifiuti ovunque, in modo indifferenziato. E’ per questo che il Comune ha pensato di organizzare una marcia che partirà da viale degli Appennini a Casuzze, un’area completamente abusata da ogni genere di rifiuto, e, attraversando Casuzze e Caucana, arriverà fino a Punta Secca”. Il corteo si scioglierà proprio in via Saragat. Nonostante i grandi sforzi compiuti per sensibilizzare la popolazione a fare la raccolta differenziata (anche se la Sicilia rimane maglia nera a livello nazionale con appena il 22%), occorre cambiare impostazione da un punto di vista culturale: “I cittadini santacrocesi devono farsi sentire – ha rilanciato Barone -. A Santa Croce si devono rispettare le regole. Abbiamo bonificato un sacco di aree, ma nel giro di qualche giorno siamo punto e a capo. Non bastano le multe né le telecamere. Tutti devono fare la propria parte. Quello di sabato, a partire dalle 17, deve essere un segnale concreto per voltare pagina. Santa Croce merita di essere il paese più pulito della provincia di Ragusa. Abbiamo il diritto di pretenderlo”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.