Il Gal Terra Barocca presenta i bandi europei sul turismo sostenibile

L''appuntamento martedì 25 giugno in biblioteca alle 17.30

265

Si terrà martedì 25 giugno, ore 17:30, presso la Sala Conferenze della Biblioteca Comunale “G. Verga” di via Gozzi, in Santa Croce Camerina (RG), l’ultimo appuntamento del primo ciclo di incontri di animazione previsti nei 5 Comuni aderenti, promossi dal Gal Terra Barocca, aperti a tutti i soggetti interessati, quali imprenditori e privati, volti alla presentazione dei bandi europei oggetto di interesse del Gal nonché delle relative modalità di adesione. Trattasi di un appuntamento particolarmente atteso dal nostro territorio, stante le numerose richieste di informazioni pervenute da parte dei soggetti interessati: attraverso questo ciclo di eventi, saranno infatti presentate le linee del PAL e le relative misure di finanziamento Turismo sostenibile – Sviluppo ed innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali – Inclusione sociale: questi i tre ambiti tematici previsti dalla sottomisura 19.2 del PSR Sicilia 2014-2020 affrontati dal GAL Terra Barocca nell’ambito del nuovo Piano di Azione Locale (PAL) dal titolo “Esportiamo i prodotti, Importiamo i turisti, Aiutiamo il territorio”, che nasce, a conclusione di un certosino lavoro di progettazione e concertazione volto alla elaborazione di un’ipotesi di sviluppo del territorio condotto, nell’ottica di una Strategia di Sviluppo Locale di Tipo Partecipativo (SSLTP), all’insegna dell’approccio “bottom-up”, che letteralmente sta a significare “dal basso verso l’alto”, muovendo dunque dalle esigenze e potenzialità del territorio e tenendo conto dei reali fabbisogni dei soggetti locali interessati, e che ha visto coinvolti i vari attori locali in seno al progetto comunitario LEADER, recependo le istanze espresse dal territorio in fase di programmazione, finalizzato alla promozione di 3 macro obiettivi, quali turismo sostenibile, filiera agroalimentare ed inclusione sociale, per contribuire al raggiungimento di obiettivi quali quello di stimolare lo sviluppo locale nelle zone rurali; favorire la diversificazione, la creazione e lo sviluppo di piccole imprese nonché dell’occupazione; promuovere l’accessibilità, l’uso e la qualità delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione nelle zone rurali.

Il PAL garantirà anche la crescita del capitale umano, con il miglioramento dell’offerta formativa ed informativa nonché il trasferimento delle conoscenze e sarà inoltre volto a favorire la costituzione di gruppi operativi mediante la cooperazione tra i soggetti dei vari settori economici. Muovendo da un territorio ricchissimo e variegato, fatto di persone e luoghi autentici che hanno creato un sistema economico virtuoso combinando tra loro storia, natura, arte ed enogastronomia, dove la tutela della ruralità e delle risorse agricole con risvolti legati alla sostenibilità ed all’inclusione sociale, sono il collante, l’ambizioso obiettivo del GAL Terra Barocca è quello di creare un sistema che consenta di valorizzare queste risorse naturali ed antropiche funzionali all’affermazione dell’identità locale. La strategia si sviluppa attraverso l’attuazione di 13 interventi totali, finanziati con fondi FEASR, nei 3 ambiti, attraverso bandi rivolti prevalentemente a giovani e donne, imprese già costituite e da costituire e ad Enti pubblici, per un totale di investimenti attivabili di circa 5,5 milioni di euro, prevedendo inoltre l’attivazione di misure del PO FESR, per un totale di 2,2 milioni di euro di contributo pubblico erogabile. I lavori saranno avviati dai saluti di benvenuto Sindaco di Santa Croce, dott. Giovanni Barone, e dall’intervento del Presidente dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali della Provincia di Ragusa, Dott. Agr. Francesco Celestre. Ad illustrare il ruolo dell’Assessorato Agricoltura nel processo di realizzazione del Piano di Azione Locale, sarà il Dott. Agr. Giorgio Carpenzano, Dirigente del Servizio 12 dell’Ispettorato dell’Agricoltura di Ragusa, cui seguirà l’intervento del Dott. Agr. Salvatore Occhipinti, Responsabile di Piano del GAL Terra Barocca, che, insieme ai componenti dell’Ufficio di Piano, Dott. Agr. Mario Alessi, Dott. Michele Gugliotta, Dott. Agr. Giovanni Capuzzello, illustrerà le misure attivate a valere sui fondi FEASR e FESR e le opportunitàper il territorio.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.