I commercianti abusivi che non ripuliscono: emergenza al mercatino

Non bastano i controlli dei vigili a contrastare una pratica sempre più illecita

276

Non bastano più i controlli dei Vigili Urbani nell’area del mercatino settimanale del venerdì, nel piazzale della Solidarietà a Santa Croce Camerina. “Anche venerdì scorso – dice Salvatore Mandarà di FareAmbiente – gli agenti del corpo di Polizia Municipale del Comune di Santa Croce Camerina hanno svolto la solita attività di controllo dei commercianti fai da te abusivi all’interno dell’area dove ogni venerdì si svolge il mercatino settimanale della città. Ma queste operazione di controllo condotte da diversi mesi non bastano – continua Mandarà – a debellare le continue provocazioni perpetrate da abusivi che oltretutto non pagano, ma continuano a lasciare sporchi i luoghi che invadono. E se a questi si aggiungono i rifiuti non differenziati che lasciano sparsi ovunque i commercianti del giovedì e non puntualmente smaltiti dalla ditta che gestisce la raccolta rifiuti, diventa chiaro che quello che dovrebbe essere un servizio per i cittadini, diventa un vero e proprio danno alle casse dell’ente comune che oltre ad utilizzare il personale della polizia municipale per fare prevenzione e repressione con multe che quasi mai vengono pagate. Se a questo aggiungiamo che gli operai della ditta Ecoseib sono costretti a raccogliere rifiuti marci e maleodoranti rimane sempre il problema della legalità dall’igiene e della pulizia”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.