Una domenica per l’ambiente: ripulita un’area in contrada Canestanco

All'opera il sindaco Giovanni Barone e Salvatore Mandarà, di Fare Ambiente

433

Un’altra domenica donata all’ambiente per il sindaco di Santa Croce Camerina, Giovanni Barone, che stamattina di buon ora era già alle prese per ripulire un’area adiacente alla strada comunale Santa Croce-Punta Secca, in contrada Canestanco. “È stato un fine settimana molto difficile – dice Barone – ma è necessario educare quei cittadini, ancora maldestri, che deturpano aree, terreni e muretti a secco abbandonando bottiglie di birra persino sui cigli della strada. Abbiamo ripulito tante strade e terreni adiacenti, ne rimangono ancora molti, e occorre rispettare le norme e ordinanze sindacali, ma anche poi comprensione e sacrifici da parte di tutti. Bisogna segnalare e denunciare – conclude Barone – anche perché chi delinque va sanzionato”.

Oltre gli operai di Ecoseib, impegnati anch’essi a cambiare un modo e una cultura di conferimento che differenzia i rifiuti, anche Salvatore Mandarà di Fare Ambiente era alle prese con la raccolta di bottiglie di vetro abbandonate, insieme al ritrovamento di due parabrezza di auto. “Abbiamo uno straordinario territorio, valorizzarlo e pulirlo è un dovere civico. Occorre creare delle giornate ambientali, dove ci si possa ritrovare per pulire laddove gli incivili e coloro che non amano e rispettano la propria terra sporcano. Anche perché – conclude Mandarà – difendere l’ambiente sta diventando una questione di sopravvivenza globale, di igiene e di pubblica salubrità. Però bisogna iniziare da noi”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.