Niente volantino? Ecco le minacce. “Subito un’ordinanza restrittiva”

Il coordinatore provinciale di Fare Ambiente racconta un episodio accaduto a P.Secca

674

Sottili, colorati, invadono cassette e strade, parabrezza e marciapiedi, non solo a Santa Croce Camerina ma anche nelle borgate a mare. Nati per diffondere pamphlet politici e combattere battaglie sindacali, incuranti che questa sia stata definita l’era di Internet, offrono su semplice carta lucida cibo scontato e soldi in prestito, birre e notti in discoteca, vestiti in saldo, viaggi e mobili a basso prezzo. “Apparentemente innocui, i volantini pubblicitari sono diventati il nemico pubblico numero uno di molte città – dice Salvatore Mandarà, coordinatore provinciale di FareAmbiente – perché finiscono per imbrattare le strade e far crescere a dismisura la spazzatura. Se poi consideriamo che vengono utilizzate manovalanze maleducate, il risultato è quello di vederti pure minacciato come capitato stamattina a Punta Secca, con segnalazione fatta subito al comando della polizia municipale di Santa Croce. Dai quindici ai trentacinque chili di carta l’anno vengono abbandonati in abitazioni chiuse, e imperterriti gli si aggiungono ancora volantini di pubblicità che nessuno leggerà mai e che sicuramente sporcano. Per non parlare dei depliant consegnati per strada, messi sulle auto, abbandonati nei locali. Presi, guardati a malapena e nel giro di un minuto lasciati cadere a terra – conclude Mandarà – creando problemi di decoro e di igiene. E’ necessaria un’ordinanza restrittiva per impedire la distribuzione di pieghevoli pubblicitari su tutto il territorio comunale per difendere l’ambiente proprio da cartacce e inquinamento”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
1 Commento
  1. Marco dice

    Finalmente !!!!!!! E’ un porcilaio le buche stracolme, uno schifo, poi chi distribuisce per finire prima lasciano un kg di volantini a cassetta postale, e’ ora di finirla con questo schifo ….basta !!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.