Una collettiva d’arte sulla Sicilia alla sala “Pippo Tumino” di Ragusa

La mostra sarà visitabile fino al 31 agosto, giorno della presentazione di Piraterie

280

Presso la sala Borsa “Pippo Tumino” di Ragusa, sabato 24 agosto, è stata inaugurata la collettiva d’arte contemporanea “Sicilia terra d’amore e di speranza”, organizzata dall’Accademia Internazionale Città di Roma, con Presidente Regionale Maria Ventura e Vice Rosanna Criscione. Madrina dell’evento la Dottoressa Anna Conti che insieme al Sindaco di Ragusa, Avv. Giuseppe Cassì, hanno presenziato all’inaugurazione che si è aperta in ricordo del compianto Presidente Nazionale dell’Accademia stessa, Giovanni Maggi, recentemente scomparso. Molti i pittori espositori, provenienti da tutta la Sicilia, con opere di varia tecnica e di grande pregio artistico. La mostra sarà visitabile fino al 31 agosto quando, alle ore 17:30, in occasione della sua chiusura, verrà presentato il libro “Praterie” del  sociologo della comunicazione dell’Università di Messina, Francesco Pira. L’autore dialogherà con la giornalista Antonella Galuppi. Saranno presenti, in qualità di ospiti d’onore, il Maestro Salvatore Fratantonio ed il critico d’arte Salvatore Parlagreco. A seguire gli artisti espositori:  Silvana Amarù, Pina Cannarella, Daniela Cannia, Rosalba Carlino, Aurora Coppolino, Angelo Criscione, Rosanna Criscione, Vincenzo Daragusa, Veronica Diquattro, Salvatore Farruggia, Maria Giacobbe, Giuseppe Gianì, Claudio Guadagna, Alessandra Gugliotta, Francesco Gurrieri, Cettina Incremona, Sal Iacono, Gualtiero Lo Curto, Sara Occhipinti, Anna Ottaviano, Rosario Ticli e Maria Ventura.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.