Calcio, blitz di Reinero: il Santa Croce espugna Ragusa e passa il turno

Un gol dell'argentino, il terzo in due partite, regala a Lucenti la vittoria per 1-0

253

Il Santa Croce vince anche nella gara di ritorno di Coppa Italia a Ragusa e conquista una qualificazione strameritata. La squadra di Lucenti, nonostante le numerose assenze, fa sua la gara dell’Aldo Campo grazie alla splendida rete di rapina di Ariel Reinero, che si sta rivelando implacabile sotto porta. Il giocatore argentino, marcatore di tre reti nella doppia sfida contro gli iblei, si è adattato perfettamente al gioco biancazzurro e oltre alla rete ha mostrato di essere predisposto tatticamente alle trame studiate da mister Lucenti. Novità della gara di domenica la presenza in campo di Ciccio Leone che, seppur a corto di preparazione, ha sciorinato nella zona offensiva cercando l’intesa con i compagni di reparto. La squadra nell’insieme ha mostrato un’ottima intelaiatura e uno spiccato spirito di sacrificio nei pochi momenti di difficoltà. Encomiabile lo spirito di adattabilità dei vari giocatori nei vari ruoli, nello specifico Carmelo Nei nel ruolo di centrocampista che non ha fatto rimpiangere l’assenza di un vero giocatore di ruolo.

La rosa dei giocatori resta comunque incompleta e la società nelle vesti del ds Claudio Agnello rimane vigile nel mercato per poter individuare alcune pedine mancanti. “Penso che per quanto riguarda queste due gare di Coppa Italia la mia squadra abbia meritato il passaggio del turno – commenta mister Gaetano Lucenti – Abbiamo dimostrato di essere in crescita, anche se ancora c’è molto da lavorare. Oggi contro una delle grandi del campionato siamo riusciti a migliorarci sotto l’aspetto di rendimento, di corsa, di sacrificio e non abbiamo lesinato qualche giocata che poteva consentirci di passare in vantaggio. Domenica ci sarà la prima di campionato contro il Rosolini e nonostante la carenza d’organico cercheremo di mettere su una squadra che sia all’altezza della situazione. Ho comunque fiducia nel gruppo che ha dimostrato di avere un alto spirito di sacrificio ed ha grande voglia di lavorare e oggi si è visto sul campo”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.