Calcio, Eccellenza: Leone sbrana l’Enna, poker del S.Croce in trasferta

La squadra di Lucenti si impone 4-0 al Gaeta con una tripletta dell'attaccante

184

Un Santa Croce che non ti aspetti riesce a conquistare una vittoria altisonante in trasferta, violando il “Generale Gaeta” di Enna che era colmo di tifosi pronti a spingere i gialloverdi alla prima vittoria in campionato. Gli ennesi che speravano di far un sol boccone del “Cigno” non hanno fatto i conti con il “Leone” biancazzurro che con una splendida tripletta ha avviato il Santa Croce verso la terza vittoria consecutiva in campionato, la seconda in trasferta. Il bomber Ciccio Leone ha iniziato le danze al quarto d’ora con un micidiale calcio di punizione che non ha lasciato scampo al portiere locale e successivamente ha trasformato un rigore concesso per un fallo su Di Rosa.

Nella ripresa con due gol all’attivo “Il Cigno” ha continuato la sua corsa vincente con la terza perla di Leone che ha sfruttato un assist di Reinero e con la quarta marcatura messa a segno da Floridia che ha trasformato un altro rigore concesso per un fallo sullo stesso attaccante gelese. Oltre alle reti nel Santa Croce visto a Enna si è notata una buona solidità difensiva con il portiere Peppe Cavone bravo a neutralizzare due ottime occasioni dei locali sullo 0-1 e nella ripresa. Buona anche la prova del centrocampo con Sene Pape e Iozzia sempre attenti e del debuttante Minteh Ba Salkou. Per il “Cigno” adesso si prospetta una settimana faticosa con la gara di ritorno di Coppa Italia, al “Kennedy” mercoledì pomeriggio, contro il Rosolini e tre giorni dopo la gara di campionato, ancora in casa, contro lo Sporting Pedara.

“E’ stata una partita importante per la squadra per cercare di assimilare sempre di più il lavoro svolto in queste settimane. – commentava a fine gara Gaetano Lucenti -Temevo questa gara alla vigilia, perché sapevo che loro con il cambio di allenatore volevano dare un cambio di direzione ai risultati. Noi però siamo stati bravi a iniziare con un buon piglio e abbiamo aggredito fin dall’inizio, facendo vedere cose buone, ma evidenziandone altre su cui si deve ancora migliorare. Sotto l’aspetto della mentalità la squadra mi è piaciuta per personalità, aldilà dei demeriti dell’Enna. E questa è una cosa importante. Ora ci prepariamo per la gara di ritorno di Coppa di mercoledì perché ci giochiamo il passaggio del turno e faremo di tutto per conquistarlo fin quando ne avremo speranza. Poi ci sarà la gara interna di campionato contro il Pedara e cercheremo di sfruttare il fattore interno per dare continuità ai risultati. Di sicuro abbiamo imboccato la strada giusta, ma non dobbiamo commettere l’errore di sentirci arrivati, anzi questo buon momento deve darci sprono a continuare così”. Il ritorno di Coppa Italia si giocherà allo stadio “Kennedy” con inizio alle ore 15.30, a dirigere l’incontro sarà una terna ennese composta dal signor Valerio Gambacurta che sarà assistito dal signor Francesco Conti e dalla signora Elvira Rizzo.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.