Calcio, Eccellenza: il Santa Croce cala il poker, demolito il Pedara (5-0)

Quarta vittoria di fila per la squadra di Lucenti. Leone e Reinero danno spettacolo

116

Quarta vittoria consecutiva del Santa Croce che fa un sol boccone dello Sporting Pedara, risalendo la classifica fino alle zone sicure. Un 5-0 che non lascia adito alla grande prestazione dei biancazzurri, bravi ad essere superiori all’avversario fin dai primi minuti di gioco. Il “cigno” dopo una prima fase di studio ha aperto le marcature al quarto d’ora con una bella combinazione fra i “gemelli del gol” Leone e Reinero (nella foto), con quest’ultimo che sfruttava un delizioso cross del primo, mettendo in rete con un imperioso colpo di testa. L’attaccante argentino, giunto alla quarta rete in campionato, veniva imitato sei minuti dopo da Sferrazza che, sempre di testa, ribadiva in rete un tiro su calcio di punizione calciato da Di Rosa. Nella ripresa i biancazzurri dilagavano grazie alla terza rete di Leone su rigore e dalla quarta rete, la prima in campionato, del giovanissimo Salvatore Quartarone, classe 2002, che sfruttava un cross di Aprile . La quinta e ultima rete arrivava con un rigore trasformato dal locale Ruben Aprile che faceva esultare il numeroso pubblico presente sugli spalti del “Kennedy”.

“Oggi abbiamo superato una tappa del nostro cammino – commentava a fine gara Gaetano Lucenti – Una tappa che poteva rivelarsi insidiosa, ma pur non brillando sotto l’aspetto atletico, dato che venivamo dal turno infrasettimanale di Coppa, siamo riusciti a superarla. Di questo siamo contenti, perché siamo riusciti a conquistare i tre punti e per noi è la quarta vittoria consecutiva in campionato. Nel prossimo turno andremo a giocarci le nostre possibilità sul campo del Palazzolo, cercando di mantenerci sempre sulla strada intrapresa. In settimana lavoreremo, ritornando alla settimana tipo degli allenamenti, dopo gli impegni di Coppa Italia. Cercheremo di trovare le forze giuste per affrontare un impegno così importante. Dovremo prepararci al meglio, perché sicuramente sarà una partita impegnativa sotto l’aspetto mentale, fisico e di intensità”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.