Scuola, il sindaco smorza la polemica coi genitori: “Giusto moderare i toni”

Barone e gli interventi per la scuola: "Ecco cosa stiamo facendo"

635

Il sindaco Giovanni Barone prova a smorzare la polemica coi genitori del Consiglio d’Istituto, che un paio di giorni fa, con una lettera, avevano espresso il proprio dissenso per i toni utilizzati dal primo cittadino durante l’inaugurazione dell’anno scolastico al Museo demologico. In quella circostanza, il sindaco aveva detto agli alunni: “Se avete il sentore che qualcuno venga a scuola per fare politica, prendetelo a calci in cu**”. Espressione che non era piaciuta ai genitori che, attraverso una nota diramata dal presidente Stamilla, avevano stigmatizzato l’accaduto e chiesto a Barone di “usare un linguaggio adeguato al pubblico che la ascolta”. Il sindaco in queste ore ha accolto l’invito: “Leggo con un auspicio per una sempre maggiore collaborazione, nell’interesse comune che è il bene dei nostri ragazzi, l’intervento del consiglio d’Istituto della scuola Psaumide di Camarina. Con questi sentimenti aderisco, quindi, all’invito dei genitori alla moderazione e ribadisco la priorità nell’agenda dell’Amministrazione comunale delle istanze e problematiche della nostra scuola”.

Nella missiva dei genitori, infatti, si faceva riferimento a una serie di criticità maturate, da qualche anno a questa parte, nei plessi scolastici della città. “Le problematiche elencate dal Consiglio, oltre ad essere tutte a conoscenza dell’amministrazione, sono oggetto di lavori in corso e di segnalazioni e direttive apposite agli uffici di competenza. – ha replicato il sindaco – Mi si consenta di dire che i danni e le problematiche ora evidenziate, purtroppo, si ripresentano puntuali ogni anno. Ma fin dai primi mesi di sindacatura siamo intervenuti in ambito igienico-sanitario e per la sicurezza dei nostri edifici scolastici, con appositi provvedimenti e altri interventi minori effettuati in questi due anni. Un grande progetto di ristrutturazione ed efficientamento energetico dell’istituto dieci aule – ha aggiunto il primo cittadino – è in fase di progettazione esecutiva. Altro grande nostro progetto riguarda la sicurezza sismica degli altri quattro plessi, di cui è in corso l’iter per accedere ai finanziamenti. Per la revisione e l’efficienza degli impianti di riscaldamento, si è provveduto all’affidamento del servizio di manutenzione ordinaria degli impianti termici e di climatizzazione comunale e fornitura in opera di climatizzatori presso il dieci aule, attivandoci per evitare disagio ai ragazzi”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.