Calcio, Eccellenza. l’Atletico Catania è fragile, poker del Santa Croce

La squadra di Lucenti si impone per 4-0 con una doppietta di Leone

148

Il “Cigno” ritorna alla vittoria surclassando un voglioso Atletico Catania che, nonostante fosse in piena emergenza, era alla ricerca di continuità dopo il primo punto in campionato conquistato sette giorni prima. Così non è stato e la maggior differenza tecnica dei biancazzurri ha fatto da padrona. Il Santa Croce che era privo di tre elementi di spicco (Stechina, Di Rosa e Gravina) ha impostato una gara sulla corsa e sulle trame nelle fasce ed è riuscita a sbloccare la partita dopo appena dieci minuti di gioco con un tiro “ficcante” di Davide Floridia. Il Cigno poteva raddoppiare dopo due minuti per un calcio di rigore concesso per un fallo sempre su Floridia, ma il “Re” Leone ha fallito la realizzazione dagli undici metri, mandando la sfera sulla traversa. Il bomber biancazzurro si rifaceva alla mezzora con un tiro dal limite d’aria che valeva il raddoppio e nella ripresa con una rete d’antologia che segnava la sua personale doppietta. A chiudere le ostilità ci pensava Ariel Reinero che fissava lo score sul 4-0 per i biancazzurri e decretava i tre punti che andavano a rimpolpare la classifica. Il triplice fischio finale veniva salutato dai tifosi con applausi scroscianti per i giocatori biancazzurri che nel prossimo turno saranno attesi da un impegno difficile sul campo del Real Siracusa Belvedere.

“Quella contro l’Atletico Catania era una partita che poteva sembrare facile, per la differenza di punti e di classifica. – commentava a fine gara Gaetano Lucenti – Non è stato così, perché noi sappiamo che ogni gara ha la sua storia e proprio per questo motivo ho chiesto alla squadra di interpretare la partita con la stessa intensità delle ultime gare. È andata bene e siamo molto contenti e soddisfatti, ma, non dobbiamo commettere l’errore rilassarci, anzi, dobbiamo aumentare l’intensità di lavoro per mantenerci su questa strada che sono sicuro ci porterà nel breve tempo possibile verso la salvezza. Da martedì, infatti, ci alleneremo e ci proietteremo alla gara di sabato prossimo contro la Real Siracusa Belvedere che in quest’inizio di stagione si è contraddistinta come squadra rivelazione del torneo”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.