Calcio, il Santa Croce vale più della salvezza. E la classifica sorride

A Siracusa è arrivata la terza vittoria in trasferta, anche se la società vola basso

185

È un momento d’oro per il Santa Croce che grazie alla pesante vittoria di sabato scorso ha fatto un notevole passo avanti in classifica. I punti accumunati finora dalla squadra di mister Gaetano Lucenti sono oro colato e aiutano a contribuire al raggiungimento dell’obiettivo prefissato a inizio stagione. Le prestazioni della squadra biancazzurra stanno dando grandi soddisfazioni al tecnico ibleo, nonostante le gravose assenze patite a causa di infortuni e squalifiche. Il percorso che porta alla salvezza è, comunque, irto di insidie e Lucenti non vuol lasciare nulla al caso, mantenendo alta la tensione dei suoi uomini. L’allenatore vuole evitare cali di concentrazione al fine di mantenere la rotta intrapresa in queste prime nove giornate di campionato. Il percorso svolto dal “Cigno” è certamente da squadra da primato, grazie alle sei vittorie conquistate (tre fuori casa e tre fra le mura amiche), un pareggio e due sconfitte. I biancazzurri, inoltre, sono secondo miglior attacco del torneo con 24 reti con i suoi attaccanti che occupano le zone alte della classifica marcatori (Leone 7 reti, Reinero 6 reti e Floridia 4 reti).

Nonostante ciò la società mantiene i piedi per terra. “La squadra fin qui sta raccogliendo i frutti del duro lavoro quotidiano. – commenta il ds Claudio Agnello – Nonostante alcune assenze in campo, tutti i componenti della rosa stanno avendo un rendimento costante. Vedere all’opera una squadra così giovane riempie di orgoglio la società ma non dobbiamo fare l’errore di specchiarci di fronte la classifica. La nostra arma in più dovrà essere la spensieratezza unita alla costanza del lavoro. Tutti i componenti di questo club abbiamo il compito di lavorare per migliorarci quotidianamente, a prescindere dall’avversario di turno”. Numeri a parte, in seno alla squadra si è coscienti di non aver raggiunto ancora nulla e proprio per questo motivo si guarda alla sfida interna di domenica contro l’Acicatena con il giusto rispetto. Gli etnei che hanno cambiato allenatore da poche giornate sono con l’acqua alla gola e cercheranno quei punti che possano farli risollevare. Il “Cigno” da martedì pomeriggio ha ripreso gli allenamenti ed è già proiettato alla gara di domenica pomeriggio, cercando di preparare al meglio la partita.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.