A scuola i ragazzi leggono Rodari. “Libriamoci”, gran finale coi burattini

L'Istituto "Psaumide Camarinense" ha aderito al progetto di lettura ad alta voce

362

L’Istituto comprensivo “Psaumide Camarinense” ha aderito alla sesta edizione di “Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole” che si è svolto dall’11 novembre al 18 novembre, un progetto nazionale promosso dal Ministero dell’Istruzione. Libriamoci è un’occasione per incentivare la lettura espressiva negli studenti e stimolare la loro creatività. L’invito è includere nelle attività scolastiche delle giornate per iniziative di lettura ad alta voce, svincolate da ogni valutazione.

La scuola primaria ha scelto il tema “Gianni Rodari: il gioco delle parole, tra suoni e colori”, che intende dare risalto al centenario della nascita dello scrittore, pedagogista, giornalista e poeta, che verrà celebrato nel 2020. Durante la settimana di lettura all’interno delle classi coinvolte i docenti hanno condotto laboratori di lettura creativa con attività di ascolto interattivo; giochi con la voce, canti, filastrocche, poesie; giochi con il ritmo con l’uso del corpo mani/piedi o piccoli strumenti. E anche i genitori hanno letto ai piccoli dei brani di Rodari. Inoltre sono stati realizzati dei segnalibri e uno striscione slogan di promozione alla lettura. Il momento conclusivo di lettura ad alta voce si è svolto presso la biblioteca comunale con la partecipazione dell’attrice e burattinaia Donatella Liotta che ha interpretato “Le arance d’oro” di Luigi Capuana per le classi seconde e “Cappuccetto Rosso” per le classi prime.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.