Non c’è tempo per l’ospedale. I sanitari la fanno partorire in casa

Provvidenziale l'intervento del 118. E' nata Sara, anche la mamma sta bene

2.712

Stava per partorire in casa e, all’arrivo del 118, i soccorritori hanno deciso che era meglio procedere immediatamente a far nascere la piccola: non ci sarebbe stato il tempo di trasportare la donna in ospedale. È accaduto nella notte tra domenica e lunedì a Santa Croce Camerina. Poco dopo le tre viene allertato il 118 che in pochi minuti arriva all’abitazione con a bordo gli autisti-soccorritori Andrea Guarino e Giuseppe Iurato (entrambi della Seus) e l’infermiere Giorgio Scrofani. I soccorritori, a quel punto, hanno deciso che non c’era tempo da perdere. L’infermiere ha aiutato la giovane donna a partorire e così è stata data alla luce la piccola Sara. Poi il trasferimento all’ospedale “Giovanni Paolo II” di Ragusa. Entrambe, mamma e bimba, sono in buono stato di salute. “È l’ennesima dimostrazione della professionalità degli operatori del 118 siciliano, sempre pronti ad intervenire nelle situazioni di emergenza e grazie a un lavoro di squadra”, ha dichiarato Davide Croce, direttore generale della Seus. (fonte: Il Giornale di Sicilia)

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.