Calcio, il Santa Croce a Rosolini per scrollarsi di dosso i tre k.o. di fila

Ma la squadra di Lucenti è in emergenza: mancheranno Sferrazza, Leone e Di Rosa

152

Nel cuore e nella mente. Con una dedica “speciale” ad Anthony Malandrino il giovane portiere del Rosolini vittima, nei giorni scorsi, di un tragico incidente stradale. Il Santa Croce calcio, reduce da tre sconfitte consecutive (Carlentini, Città di Sant’Agata e Ragusa) si rituffa nuovamente nel campionato con una partita – la prima del girone di ritorno – assai impegnativa in programma domenica, con inizio alle 14.30, allo stadio comunale “Salvatore Consales” di Rosolini. La formazione di mister Gaetano Lucenti (23 punti in classifica) non potrà contare sull’apporto di Giuseppe Sferrazza, Ciccio Leone e Leandro Di Rosa (squalificati). In dubbio il rientro di Ricardo Stechina. La formazione di casa, di contro, non avrà in organico l’esperto centravanti argentino Ivan Agudiak squalificato. La società del “cigno”, in questa pausa natalizia, ha voluto fare il punto della situazione dopo le ultime gare di campionato con ben tre sconfitte consecutive frutto di tanta sfortuna, ma anche di grossolani errori. “Il bilancio di questo girone d’andata è sicuramente positivo con 23 punti all’attivo – spiega il direttore sportivo, Claudio Agnello – è un buon percorso nonostante le tre sconfitte consecutive. La classifica, in questo momento, è molto corta ma dobbiamo stare attenti ai nostri diretti concorrenti. Dobbiamo lavorare tanto per raggiungere il nostro obiettivo prioritario cioè la salvezza”. Tre sconfitte di fila che hanno ridimensionato il cammino del Santa Croce calcio. “La squadra ha le sue responsabilità in alcuni episodi specifici – ammette il direttore sportivo – specie sulle tante squalifiche inflitte dal giudice sportivo. Da questo dato la squadra deve imparare molto sulla tenuta mentale in alcuni momenti topici che possono avere effetti devastanti sul campionato e sugli obiettivi da raggiungere”. Domenica trasferta insidiosa a Rosolini contro una formazione in piena zona playoff. “Una partita assai impegnativa – conclude Agnello – contro una delle grandi di questo girone di Eccellenza. Ma abbiamo le potenzialità e le capacità per poter fare risultato ovunque”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.