Calcio, Eccellenza: il Santa Croce cede alla capolista, 5 sconfitte di fila

Il Paternò vince 1-0 al Kennedy. La squadra di casa ha troppi assenti

211

Sono cinque le sconfitte consecutive in campionato per il Santa Croce che seppur con l’onore delle armi ha ceduto in casa contro la capolista Paternò. I ragazzi di mister Roberto La Malfa (in panchina al posto dello squalificato Lucenti) hanno lottato intensamente contro i più quotati avversari, tenendo il risultato in equilibrio per un tempo. I biancazzurri sono stati bravi a concedere poco al Paternò che nell’arco dei novanta minuti ha proposto solo due occasioni da rete, nel primo tempo con un tiro di La Piana e nella ripresa con la rete di Baglione. Il Santa Croce da parte sua ha avuto anche delle buone occasioni, in particolar modo dopo aver subito lo svantaggio, ha sfiorato con il giovane Minteh la rete del pareggio. Il “Cigno” ha patito oltremodo le pesanti assenze di Leone, Sferrazza, Di Rosa, Reinero e Iozzia che si sono fatte sentire, soprattutto, dal punto di vista qualitativo e tecnico. Giocatori importanti che potevano cambiare il verso del match e dare maggiori chance ai biancazzurri contro una delle corazzate del girone B di Eccellenza.

L’analisi del match di mister La Malfa è lucida e onesta e da onore ad un gruppo di giocatori che ha messo in campo tutte le energie che aveva in corpo. “Voglio fare i complimenti alla squadra che ha lottato per tutti i novanta minuti senza mai risparmiarsi. – commentava a fine gara Roberto La Malfa – Non voglio cercare attenuanti per le assenze di oggi, ma l’atteggiamento della squadra mi ha soddisfatto e gli applausi del nostro pubblico a fine gara lo dimostrano. Certo, le assenze di cinque giocatori importanti come Leone, Di Rosa, Sferrazza, Reinero e Iozzia non possono concedersi a nessun avversario, tanto meno al Paternò, ma la prestazione ci gratifica per il futuro. Dalla prossima gara di campionato a Mascalucia, contro la San Pio X, recupereremo qualche giocatore (Di Rosa, Sferrazza, e Reinero) e cercheremo di dare un cambio di tendenza a questo periodo difficile”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.