Dall’opposizione a vicesindaco: il doppio carpiato di Frasca. Le deleghe

Patrizia Mandarà si è dimessa dall'incarico. A Cognata Sport e Urbanistica

796

Il vicesindaco Patrizia Mandarà si è dimesso dall’incarico. Si tratta in realtà di un atto formale per consentire al sindaco Giovanni Barone la nomina, come suo vice, di Filippo Frasca. Il provvedimento è stato pubblicato ieri sera. Frasca riceve, inoltre, le deleghe a Rapporti con il Consiglio, Turismo, Agricoltura, Caccia e Pesca, Spettacoli e Personale. Rinuncia alla Sicurezza, di cui si era occupato nella prima Amministrazione Barone. L’altra new entry Riccardo Cognata riceve invece Sport, Impianti sportivi, Bilancio, Borgate e Urbanistica (quest’ultima appartenuta all’architetto Giavatto). Alla Mandarà rimangono Sicurezza, Immigrazione e Sviluppo Economico. Mentre alla Santodonato vanno Pubblica istruzione, Formazione, Servizio Cultura, Servizi Sociali, Eventi e Benessere Animali.

L’ASSEGNAZIONE DELLE DELEGHE

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
1 Commento
  1. Gugliemo Mandara' dice

    Santacrocesi il Signor Sindaco ha fatto il suo dovere da Cristiano a Cristiano e Sindaco e Sindaco ci voleva un coraggio da Leoni di come si sbranano i volatoli con una tecnica e maestria di prima generazione, che rispettano il volere del primo cittadino, cosa non si può fare per una delega in più o una in meno,non si contano,spero che tutti stiano bene nel fare il proprio dovere, specie il Vicesindaco, perchè un solo poteva fare questi giuochi di prestigio- perchè penso che non ci sono persone di Santacroce che possono fare il Vice Sindaco, lo doveva fare uno incaggiato all’estero, come un calciatore.Sindaco lei puo e faccia pure, perche i debiti alla fine si paghino.Grazie

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.