Controlli fra Marina e S.Croce: tre denunce per guida in stato d’ebbrezza

Una persona alla guida senza patente: sequestrato il mezzo

1.203

Continuano i servizi della Polizia di Stato nel territorio ibleo, finalizzati al contrasto della guida in stato di ebbrezza e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Anche nell’ultimo weekend le pattuglie della Sezione Polizia Stradale di Ragusa e del Distaccamento di Vittoria collaborate da personale dell’Ufficio Sanitario della Questura e dalle unità cinofile provenienti dalla Questura di Catania, in ore serali e notturne sono state impegnate in posti di controllo lungo le arterie stradali che immettono nel territorio di Ragusa ed in particolare nelle località balneari di Marina di Ragusa e Santa Croce Camerina, dove nei fine settimana si concentra la “movida” iblea. Secondo il dispositivo di controllo consolidato da tempo e sulla scorta delle indicazioni ribadite dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza, i controlli si sono svolti mediante l’utilizzo di etilometri, precursori, drug test, senza trascurare il rispetto della normativa in materia di codice della strada come l’uso delle cinture di sicurezza ed il divieto dell’utilizzo del cellulare quale sistema teso alla prevenzione del fenomeno dell’incidentalità stradale in tutto il territorio della provincia ed in modo particolare nei tratti stradali adiacenti ai luoghi di aggregazione o alle zone in cui sono ubicate strutture di intrattenimento, specie nelle fasce orarie notturne, con rischi di condotte potenzialmente lesive dell’incolumità dei conducenti stessi.

Nel corso dei servizi svolti lo scorso fine settimana, sono stati controllati 60 veicoli i cui conducenti sono stati sottoposti a specifici controlli alcoltest ed oltre una dozzina di contravvenzioni elevate per guida sotto l’influenza di sostanze alcoliche. Tre soggetti che si trovavano alla guida del loro veicolo sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per guida in stato di ebbrezza, poiché dai controlli è risultato un tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti dalla normativa vigente; un altro soggetto è stato denunciato in stato di libertà in quanto positivo ai precursori per la verifica dell’uso di sostanze. Le violazioni accertate ai sensi del Codice della Strada hanno portato anche al sequestro ed al fermo amministrativo di un veicolo sprovvisto di copertura assicurativa, condotto da soggetto privo della patente di guida, recidivo per analoga condotta tenuta in passato.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.