Volley, Libertas che peccato! Si arrende a Roccalumera (1-3) ed è fuori dalla Coppa Trinacria

589

La Conad Volley Santa Croce non è riuscita a compiere l’impresa di passare il turno di Coppa Trinacria femminile, facendosi superare in casa per 1-3 (15-25; 25-23; 24-26; 25-27) dalle ragazze della Ionio Roccalumera. Una sconfitta, comunque, che fa uscire le ragazze camarinensi dal torneo regionale a testa alta, con l’onore delle armi e gli applausi del pubblico di casa che ha tributato l’impegno fisico messo in campo dalla squadra di Carlo Guinicelli. Un risultato ad ogni modo storico quello raggiunto dalla società di Carmela Azzaro che mai era approdata ai quarti di finale di Coppa Trinacria. Michela Gulino e socie, sabato sera, hanno sbagliato davvero poco e a un primo set perso malamente per uno sbagliato approccio alla gara, si sono susseguiti gli altri parziali giocati punto a punto. Le giovanissime ragazze camarinensi hanno fatto sudare le cosiddette sette camicie alle più quotate avversarie che hanno avuto nell’esperta Graziella Lupica la vera match winner. “Faccio i complimenti a tutte le ragazze per l’impegno e la grinta messa in campo – dice Carlo Guinicelli –. L’unico dispiacere di oggi è il modo in cui abbiamo perso questa gara, poi tutto quello che ho visto nei quattro set mi ha soddisfatto in pieno. Anche il pubblico ha capito e ha apprezzato lo sforzo delle ragazze e l’applauso finale, nonostante la sconfitta, ha alleviato seppur di poco la delusione”.

Fabio Fichera

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...