Clamoroso, un uomo si incatena davanti al Comune: “Non ho un lavoro e non posso mangiare”

787

Non chiede la luna, ma solo un posto di lavoro per poter vivere dignitosamente. Lui e la sua famiglia. Possibile che non si riesca a soddisfare questo desiderio? Stamane Giovanni Gurrieri 49 anni, nativo di Santa Croce Camerina, ha deciso di fare un gesto eclatante incatenandosi davanti al palazzo municipale. Un gesto che possa attirare l’attenzione dei media e che magari contribuisca a risolvere i problemi. “Chiedo un lavoro che mi pemetta di affrontare la quotidianità, sono un bravo pizzaiolo, lavoro che ho fatto per anni ma qualsiasi cosa va bene purchè riesca ad avere una vita socialmente decorosa, ho 6 bollette Enel da pagare e neanche un tozzo di pane per mangiare”, queste sono le prime dichiarazioni rese da Gurrieri. L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Franca Iurato ha aiutato e continua a sostenere la famiglia Gurrieri e si è subito attivata per cercare delle soluzioni. Noi di Santa Croce Web stiamo seguendo la vicenda e vi terremo informati nelle prossime ore.

Redazione

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...