Pensionato dispone cassa da morto davanti casa: “Era un avvertimento ai malintenzionati, non ai vicini”

917

Una cassa da morto, molto bene in vista, nel giardino di casa di un’abitazione nel territorio di Santa Croce Camerina, lungo una strada provinciale, appena fuori dal centro abitato. L’oggetto funebre, che si trovava ben posizionato su due blocchetti di calcestruzzo in modo che tutti potessero vederlo, ha però allarmato passanti e vicini di casa che hanno chiamato i carabinieri della compagnia di Ragusa che hanno avviato le indagini del caso. Sembrava un avvertimento rivolto agli stessi vicini, ma il proprietario dell’abitazione (e della stessa bara), un pensionato di Santa Croce, ha riferito ai militari che sebbene potesse sembrare un avvertimento, si trattava in effetti di un monito nei confronti dei malintenzionati: “Se entrate finite dentro la bara”. Le indagini dovranno verificare se la cassa da morto sia anche un possibile frutto di provento illecito, ma niente fino a questo momento farebbe pensare gli inquirenti a qualcosa del genere. Il pensionato è stato ovviamente invitato a riporre la cassa da morto in un posto meno in vista.

Fonte: La Sicilia

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...