Due liti fra extracomunitari in poche ore: spuntano i coltelli, a S.Croce si riapre il caso sicurezza

669

Una brutta rissa fra extracomunitari si è verificata a Santa Croce sabato sera poco dopo la mezzanotte. Nei pressi di vico Giotto, a pochi passi dalla centralissima piazza Vittorio Emanuele, un gruppo di sette persone ha tenuto svegli gli abitanti della zona. Prima sono volate parole grosse, poi è esplosa una vera e propria guerriglia in cui sono stati agitati bastoni, coltelli, sassi e bottiglie di vetro. Un gruppo di residenti, che si refrigerava in piazza, si è avvicinato alla zona della contesa attratto dalle urla. Ma l’intervento decisivo è stato quello di una guardia giurata della Mondialpol di Ragusa, che stava rientrando – ancora in divisa – dal servizio. Un extracomunitario, che aveva provato a brandire un coltello con 30 cm di lama, è stato immobilizzato prontamente dalla guardia in via Ariosto, ma è riuscito a fuggire prima dell’arrivo delle forze dell’ordine. Nel pomeriggio di sabato, come evidenziato da alcuni post apparsi su Facebook, un’altra lite si era verificata in via Caucana, cuore nevralgico della città. Una bottiglia di vetro ha sfiorato anche alcuni ragazzi che sostavano di fronte a una pizzeria. Il Circolo Meridiana, che qualche settimana fa ha dato vita a un comitato per la sicurezza e l’ordine pubblico, continua a invocare maggiore serenità per i cittadini santacrocesi.

Redazione

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...