Disoccupato protesta in piazza: “Assunzioni ‘aumma aumma’, amministrazione incompetente”

787

La crisi continua imperterrita a farsi sentire ed a pagarne le spese sono, oltre che le imprese, anche i comuni lavoratori che si vedono costretti ad accettare lavori occasionali o, nella maggior parte dei casi, a rimanere disoccupati a lungo termine. Anche Santa Croce conta un nutrito numero di persone che si arrabatta alla meno peggio per provvedere al proprio sostentamento e spesso non sa come sopravvivere. Fra le numerose lamentele che si sono susseguite negli ultimi mesi, con relativi incatenamenti all’entrata del portone comunale, segnaliamo un’altra forma di protesta messa in atto da Giovanni Barone. Un disoccupato che ha posto in piazza Vittorio Emanuele un cartellone corredato di foto e relative note dove accusa apertamente l’amministrazione di aver assunto personale “per la pulizia delle strade, del parco giochi e delle spiagge”, a suo dire, “aumma aumma”, ossia in modo irregolare privilegiando determinati soggetti piuttosto che altri. “Non fanno bene il loro lavoro – sottolinea Barone riferendosi all’amministrazione -, devono andare a casa, hanno fatto un appalto a misura chiamando chi conveniva loro. Io non mi fermo qui, continuerò a vigilare e accusare… che mi denuncino”. Uno sfogo amaro, frutto della necessità di mantenere la propria dignità di uomo che solo un lavoro può garantire, ma che, visti i tempi, non può trovare facile soluzione .

Antonella Galuppi

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...