Gli puntano una pistola addosso e lo rapinano di 400 euro: la disavventura di Giancarlo Cappello

750

Un altro episodio di microcriminalità ha scosso Santa Croce lunedì mattina, quando un uomo, Giancarlo Cappello, è stato rapinato per le vie del centro dopo un normalissimo prelievo bancomat. I malviventi gli hanno puntato addosso una pistola e gli hanno sfilato il portafoglio con 400 euro. Tutto è successo all’angolo fra viale della Repubblica e via Meli: “Fatta l’operazione al bancomat e dopo aver preso un caffè in viale della Repubblica, sono arrivato in via Meli – spiega la vittima a ‘Rete Iblea’ – dove ho notato, a terra, un motorino e due uomini con ancora il casco in testa. Mi sono fermato e all’improvviso uno dei due mi ha puntato una pistola. Mi ha detto di consegnarli il portafoglio. Non ho avuto alcuna reazione e ho obbedito. All’interno c’erano soldi e documenti”. Non si conosce la nazionalità dei rapinatori, anche se secondo i carabinieri potrebbe trattarsi di persone provenienti dall’Europa dell’Est.

Redazione

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...