Furto con scasso in piena notte in due negozi di via G.Matteotti: i ladri portano via cellulari e computer

1.027

Santa Croce come il Far West? Stando a quello che è successo questa notte sembrerebbe di sì. Erano le due meno dieci, prime ore della notte, quando nella centralissima via Matteotti, a due passi da piazza Vittorio Emanuele II, tre uomini con volto coperto e che indossavano delle tute (evidentemente perché temevano di essere riconosciuti), con assoluta tracotanza sfondavano il vetro (antisfondamento) del negozio di articoli elettronici “Black & White” e, contemporaneamente, violavano un altro  ingresso, anche in questo caso con vetro antisfondamento, del negozio “Compro Oro”, a pochi passi dal primo. Da “Black & White” sono stati portati via computer e telefonini in gran quantità, da “Compro Oro” praticamente nulla. Il frastuono è grande, le persone che abitano lì vicino si svegliano: affacciandosi ai balconi si accorgono di quello che sta accadendo e vengono invitati con tono minaccioso a rientrare nelle loro abitazioni e “farsi i fatti loro”. Qualcuno chiama le forze dell’ordine, che arrivano… A S.Croce non esiste un presidio notturno di autorità preposte, la locale Stazione dei Carabinieri chiude alle 20, per le emergenze bisogna chiamare il 112 o il 113. È inutile dire che in paese serpeggia l’insicurezza, specie fra i commercianti. La gente ha paura: solo qualche giorno fa un cittadino è stato derubato dei soldi che aveva da poco prelevato al bancomat sotto la minaccia delle armi. Le petizioni e i continui appelli ad un maggiore controllo del territorio sembrano non sortire nessun effetto se i risultati sono questi. Visto quello che accade bisogna dedurne che il paese, specie  di  notte, è terra di nessuno, anzi è terra di conquista per alcuni. Bisogna comunque sottolineare che la città, nelle ore diurne, è controllata abbastanza bene sia dai Carabinieri che dalla Polizia Municipale e dalla Polizia di Stato: bisognerebbe colmare il gap delle ore notturne. Si aspetta l’installazione dei sistemi di video-sorveglianza che dovrebbero presidiare i punti più sensibili: sarebbero già degli ottimi deterrenti.

Salvo Dimartino

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...