Il Pd spegne la fontana tricolore di Schembari: “Costa troppo”. Concorso d’idee per nuova opera

1.058

Un concorso di idee per riconvertire la fontana tricolore a Santa Croce Camerina. Un intervento, voluto dalla precedente amministrazione retta da Lucio Schembari con i proventi del fotovoltaico che incide, in termini economici, sul bilancio dell’ente. Troppi i soldi comunali destinati a tenere acceso l’impianto con un gioco di luci e una cascata d’acqua che andavano investiti altrove. “Uno sperpero di denaro – tuona il segretario del Partito Democratico, Gaetano Farina – nonostante sia stata realizzata grazie ai proventi del fotovoltaico con le opere di compensazione. I consumi dell’acqua e dell’energia elettrica per tenere accesa la fontana vanno dimezzati. Dal punto di vista funzionale e della sicurezza, l’incrocio, nelle ore notturne, è totalmente al buio. Per questa ragione chiederemo la collaborazione delle scuole della città per lanciare un concorso di idee aperto ai ragazzi e a quanti hanno a cuore le sorti della città”. L’obiettivo è rendere funzionale l’incrocio con un’opera che sia quasi a costo zero per le casse dell’ente riadattando la fontana tricolore che ha sollevato un vespaio di polemiche. Ed a proposito di cose da rifare, sempre a Santa Croce il Pd punta a riaprire il museo etnografico, voluto dal professore Giuseppe Miccichè, da troppi anni in totale abbandono. La politica culturale del partito di maggioranza che governa la cittadina sembra una priorità: si parla di teatro comunale e di cinema. Anche la senatrice del Pd, Venerina Padua, si è recata in visita a palazzo di città per trattare con gli amministratori locali, oltre che di cultura, dei temi legati all’accoglienza e ai fondi comunitari per gli immigrati. destinati a cooperative.

Fonte: Telenova

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...