Statua in ferro di Montalbano all’entrata di P.Secca: ha occhiali da sole e calice di spumante

2.135

E’ proprio dell’essere umano essere celebrativo. Celebriamo infatti avvenimenti vari attraverso le feste, i giochi, gli eventi di vario genere e varia natura, ma onoriamo inoltre la natura, gli eroi e dalle nostre parti pure gli attori famosi. Ma non ci limitiamo ai canti, alle poesie e ‘osiamo’ anche mostrare opere d’arte, le statue nel nostro caso, forse nell’intento (per la serie finché c’ è vita c’è  speranza!) di ri-celebrare le opere d’arte con canzoni e poemi. Pur di celebrare insomma manteniamo attivo un circuito insolito tra il vizioso e il virtuoso. La statua, una delle massime espressioni artistiche, è un’opera di scultura e, nella sua composizione, esprime la solennità e la maestosità del personaggio celebre e rappresenta un insolito Luca Zingaretti in ferro in versione vacanziera. Il commissario Montalbano della serie tv che ha reso celebre questi luoghi si presenta avvolto, per metà, in un telo bagno e nasconde il suo sguardo sotto un paio di occhiali da sole e con un calice di spumante tra le dita della mano destra. Realizzata interamente in ferro dal fabbro Nino Barone, fa gli onori di casa – potremmo dire  – e attende da ieri i turisti al parcheggio di ingresso della frazione balneare di Punta Secca, per una foto ricordo, piuttosto originale, senza dimenticare che sono stati necessari due anni di intenso e appassionato lavoro artigianale. Sponsor ufficiale dell’ iniziativa è stata la Banca Agricola Popolare di Ragusa che ha sostenuto parte degli oneri. Sarebbe curioso sapere cosa ne pensa dell’opera il diretto interessato Luca Zingaretti e se aveva previsto che la gloria e l’ onore di cui gode, attraverso l’ interpretazione del commissario più famoso di Italia, fossero così  commemorati.

Giusy Zisa

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...