“Nel mio negozio manca l’acqua da quattro mesi, come faccio?”: le due segnalazioni giunte in redazione

1.082

Riceviamo l’appello accorato di due nostre concittadine che hanno voluto esprimere un profondo disagio legato ad un problema delicato. La prima di queste, la signora Barbara d’Ambrogio, titolare di un’attività commerciale, ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Da quattro mesi sono senz’acqua. Non ce la faccio più. Con un’attività dove devo costantemente lavarmi le mani e mantenere pulito dappertutto mi trovo davvero in difficoltà. Ho comunicato la cosa al comune di Santa Croce e loro mi hanno detto di andare alla Mediale. Alla Mediale mi hanno spiegato che c’è una saracinesca rotta, quindi acqua ne arriva davvero poca. Il disagio non è solo mio ma anche di altri in questa zona, solo che alcuni sono stati allacciati alla vecchia conduttura e ricevono l’acqua mentre noi che siamo allacciati alla nuova abbiamo grosse difficoltà. Io non ho la cisterna, ma un serbatoio di 50 litri, quindi a che mi serve ordinare un’autobotte? Come faccio? Nel mio negozio l’acqua è necessaria per andare avanti…”. Un altro disagio legato all’acqua è stato messo in evidenza dalla nipote della signora Raffaela Salvo. “Da tre giorni mia nonna è senz’acqua – ha dichiarato la nipote della signora Salvo -, le è stata tagliata. E’ anziana e ed è a letto, da tre giorni non si può lavare perché non possiamo trasportarla da un’altra parte. Stiamo aspettando l’autobotte della Mediale che ancora non è arrivata, perché è vietato prendere acqua dalle autobotti private. Il problema è nato quando a mia nonna lo scorso anno è arrivata una bolletta molto cara. Siccome lei ha una pensione minima non poteva pagare tutto per intero, allora ho chiesto la rateizzazione. Da dicembre sono stata nell’ufficio e ogni volta non era pronta, fino a giugno… poi le hanno tagliato l’acqua e mi hanno detto che era stata fatta già prima la rateizzazione”. Problematiche che ci è stato chiesto di evidenziare e che speriamo possano trovare a breve una soluzione.

La Signora Raffaela Salvo ci ha comunicato che in mattinata è giunta l’autobotte per rifornirla d’acqua e che le spese sono state a suo carico.

Antonella Galuppi

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...