Erba e sabbia sull’auto di Veronica: arrivano dal Mulino vecchio?

571

Le tracce di erba e di terriccio ritrovate sull’auto di Veronica Panarello potrebbero essere compatibili con le campagne del Mulino Vecchio. Lo scrive il settimanale ‘Giallo’, che fornisce nuove indiscrezioni sul caso Loris, il bambino di 8 anni assassinato lo scorso 29 novembre a pochi chilometri dal centro abitato di Santa Croce. L’accusa di omicidio è stata formulata nei confronti della madre di Loris, Veronica Panarello appunto, che è attualmente rinchiusa nel carcere di Agrigento. Secondo quanto riportato da ‘Giallo’, il terriccio e i detriti di erba e sabbia rivenuti sui sedili e sui tappetini della Polo nera, in piccole quantità, saranno presto comparati con quelli del Mulino vecchio, dove è stato ritrovato il corpo senza vita del bambino e dove, stando alle ricostruzioni delle telecamere di sorveglianza, la Panarello si sarebbe recata la mattina stessa dell’omicidio. Se gli esami dovessero risultare positivi, ne deriverebbe una svolta importante per le indagini.

 

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...