Bagnini, Allù apre: “Sì al servizio se volontario e pienamente responsabile”

762

“Bagnini? Il problema è di natura economica, non abbiamo risorse”. Così l’assessore al Bilancio Giansalvo Allù, nel corso dell’ultima seduta del Consiglio comunale, ha risposto al question time dei consiglieri d’opposizione, che chiedevano lumi sulle eventuali inadempienze dell’Amministrazione in riferimento al servizio di salvataggio sulle spiagge, che tuttora manca su tutto il litorale camarinense. “E’ senz’altro un tema importante – ha rimarcato Allù -. Se trovassimo qualcuno che svolgesse il servizio in modo del tutto volontario e si assumesse tutte, e sottolineo tutte, le responsabilità del caso, allora potremmo istituirlo”. Il rappresentante dell’associazione Sea’s Life, Giuseppe Stamilla, aveva recentemente lamentato la violazione, da parte dell’Amministrazione, dell’articolo 17 dell’ordinanza di sicurezza balneare 29/2016 della capitaneria di Pozzallo. “Inadempienze? Assolutamente no” ha garantito Allù. Sea’s Life negli anni scorsi è stata affidataria del servizio. E pochi giorni fa Stamilla aveva teso una mano al sindaco per evitare qualsiasi tipo di sciagura in mare: “Metto a disposizione la mia esperienza e la mia associazione, che è pronta a cercare insieme una soluzione che possa in qualsiasi modo tutelare i nostri bambini e quelle tantissime famiglie che si riversano nei nostri litorali”. Un invito, fino a ieri, rimasto inascoltato.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...