La farmacia di Casuzze rimane chiusa. Corallo: “Compete alla Regione”

583

Nel corso dell’ultima seduta del Consiglio comunale, si è fatta luce sulla chiusura dell’unico presidio sanitario farmaceutico del litorale camarinense: quello di Casuzze. All’interrogazione presentata dall’opposizione, ha risposto il vicesindaco Francesco Corallo: “Si tratta di un presidio stagionale – precisa il vicesindaco di Santa Croce, secondo quanto riportato da ‘Il Giornale di Sicilia’ – ed è la Regione, nella fattispecie, ad indicare le linee guida con le giornate di apertura e chiusura della farmacia. L’amministrazione comunale ha inviato tutta la documentazione richiesta, in assessorato, secondo i dettami di legge, e nei tempi previsti. Ma non abbiano ricevuto, di fatto, alcuna risposta”. Ma l’opposizione, nella persona del consigliere Luca Agnello, non sembra soddisfatta delle risposte giunte in aula: “Prendiamo atto delle motivazioni adottate dall’amministrazione comunale – spiega il consigliere di “Noi Ci Crediamo” – ma non ci convincono per nulla. Chiederemo, adesso, alla Regione quali sono le motivazioni che hanno spinto l’assessorato competente a non autorizzare la riapertura di un servizio indispensabile in una zona, tra l’altro, non servita. Si tratta – aggiunge – di un servizio importante, l’unico presidio farmaceutico più vicino si trova nel territorio di Ragusa, esattamente nella frazione di Marina”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...