Scicli – Rubare la corrente elettrica è un vizio di famiglia: arrestati fratello e sorella

980

I Carabinieri della Tenenza di Scicli e della Stazione di Modica, a Scicli, hanno tratto in arresto nel pomeriggio di ieri una donna rumena di 31 anni e suo fratello di 30 anni per furto aggravato di energia elettrica. Inizialmente i militari si erano portati nella casa della donna, dove questa vive con il figlio minorenne, e si erano accorti dopo la perquisizione domiciliare che questi avessero attivi diversi elettrodomestici e la luce senza avere alcun allaccio regolare alla rete di distribuzione. I militari hanno condotto la Cristina Achirei, già arrestata dall’Arma in passato, in caserma e dichiarata in arresto per il furto di energia, ponendola a disposizione del P.M. di turno della Procura di Ragusa, ed il figlio è stato deferito in stato di libertà alla Procura per i minorenni di Catania.

Successivamente i Carabinieri di Scicli hanno esteso la perquisizione all’abitazione del fratello della donna, ove il medesimo sistema per il furto dell’energia era stato adottato dal fratello Dorel Mihahita Niculcea. Anche l’uomo è stato tratto in arresto e posto a disposizione del P.M. di turno, dott. Riccio della Procura di Ragusa.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...