Il parco di Kaukana scopre il dialetto siciliano con “Biblioteca all’aperto”

Presenti gli editori e gli autori di tre volumi

633

Lunedì 30 luglio si è tenuto il secondo incontro di “Biblioteca all’aperto”, l’iniziativa culturale realizzata da Antonella Galuppi e Giulia Santodonato, col patrocinio del Comune di Santa Croce Camerina. L’argomento trattato è stato la lingua siciliana che è stata presa in considerazione sia sotto forma di poesia che di prosa, con un passaggio verso la ricerca linguistica e culturale per far rivivere le tradizioni del popolo siciliano. Ospiti sono stati tre editori con i rispettivi autori: Alina Catrinoiu, editore di Le Fate di Ragusa, insieme al poeta Pippo Di Noto; Sonia Baglieri, editrice di Vittoria, con Salvatore Bucchieri; Armando Siciliano, editore di Messina, con Lidia Ferrigno. L’assessore Giulia Santodonato ha introdotto e concluso l’evento, la giornalista Antonella Galuppi ha interagito con gli ospiti presenti e con il pubblico che, molto attento, ha seguito sia le spiegazioni degli autori ed editori, sia la lettura di brani tratti dalle opere pubblicate. Uno sguardo sulla lingua siciliana a tutto tondo come riscoperta di valori che devono essere trasmessi alle nuove generazioni e rappresentare percorsi di studio e ricerca di una Sicilia ricca di contaminazioni culturali che ne hanno forgiato il carattere e l’hanno resa ancora più aperta e multietnica. Il 21 agosto ci sarà il terzo appuntamento di “Biblioteca all’aperto”, alle 21:30, sempre presso il Parco Archeologico di Kaucana, questa volta con argomento il noir con racconti, romanzi psicologici e thriller d’autore.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...