Calcio, 2° Categoria: l’Atletico ringrazia Pitrella, è festa all’esordio (1-0)

Ospiti fermati due volte dai legni nel primo tempo, decide un autogol

1.096

Con una grande sofferenza finale, ma sfiorando più volte il gol del raddoppio, l’Atletico Santa Croce porta a casa i primi tre punti della stagione: battuto per 1-0 il Grammichele grazie a un clamoroso autogol di Pitrella. L’ “ingrato” compito di sopperire all’addio di Giovanni Occhipinti – da quest’anno nella dirigenza – tocca a mister Santoro, che riaccoglie in squadra Lentini dopo un anno al Santa Croce. A far coppia con lui in attacco è Giorgio Baeli. Ottimo l’impatto di Licitra, classe 2001, che nella prima mezz’ora, con la partita sostanzialmente bloccata in mezzo al campo, è l’unico a fornire una discreta dose di elettricità. A cavallo fra il 28’ e il 30’ arrivano le occasioni migliori del primo tempo, entrambe di marca ospite: prima la rovesciata, da una manciata di metri, di Malaspina termina la sua corsa contro il palo; poi è Spadola a opporsi a una conclusione a colpo sicuro di Modica. Mentre l’Atletico prova a imbastire una reazione, anche Zammataro – con un passato a Santa Croce nelle file dell’Upd – si schianta sulla traversa con una punizione dai venticinque metri. In chiusura di tempo ottima combinazione fra Baeli e Lentini, con il tiro di quest’ultimo fuori misura.

In avvio di ripresa stesso canovaccio iniziale: squadre bloccate, regna la paura. Solo Agnello entra in area da sinistra e, al posto di calciare, sceglie l’assist per Lentini, che risulta però fuori misura. La gara comincia a innervosirsi per un fallo dello stesso Agnello (ammonito, sarà dispensato del rosso poco più tardi). Ma le occasioni latitano e si arriva alla mezz’ora con un nulla di fatto. L’ingresso in campo di Guglielmo Iurato dota l’attacco dell’Atletico di un pizzico di imprevedibilità in più, con Lentini che migra a destra. Proprio un tentativo maldestro di Pitrella, nel tentativo di anticipare Iurato sui sedici metri, consegna alla squadra di casa un vantaggio clamoroso: il difensore s’inventa una traiettoria imprendibile che termina sotto l’incrocio. Di Lorenzo e Molè vanno a un passo dal raddoppio fra il 32’ e il 39’, ma nel finale il Grammichele si fa sotto: gran parata di Caruso al 3’ di recupero, poi Murgo calcia sull’esterno della rete. A un passo dal triplice fischio Guastella spreca un’altra chance del raddoppio. Ma stavolta non c’è nulla da recriminare: vittoria doveva essere, vittoria è stata.

IL TABELLINO
Atletico Santa Croce-Grammichele 1-0
Marcatore: 31’ st aut. Pitrella (G)
Atletico Santa Croce: Caruso, Galofaro, Gravina, Spadola, Farina, Iurato S., Di Lorenzo, Licitra (32’ st Molè), Agnello (25’ st Iurato G.), Baeli (46’ st Guastella), Lentini (42’ st Occhipinti). A disposizione: Ismail, Cavallo, Mandarà, Raffa. Allenatore: Santoro
Grammichele: Malizia, Pitrella, Manduca M. (38’ st Piccolo), Zammataro, Acquino (47’ st Occhipinti), D’Amanti (35’ st Martorana), Murgo, Modica, Malaspina, Anfuso, Ramaj (23’ st La Ferla). A disposizione: Mammana, Cuius, Cannizzo, D’Amico, Manduca S. Allenatore: Zammataro
Arbitro: Spadaro di Ragusa
Note. Ammoniti: Gravina, Agnello, Baeli, Galofaro (A), Malaspina, Pitrella (G)

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...