Zago dopo il Consiglio: “Al peggio non c’è mai fine. Lo avevamo previsto”

"In tempi non sospetti avevamo chiesto l'azzeramento della giunta"

1.167

“Come già più volte previsto e preannunciato, piano piano (ma nemmeno troppo) si stanno palesando tutte le fratture e le rotture interne all’attuale maggioranza”. A dirlo, in una nota, sono Chiara Zago, consigliera comunale di Diventerà Bellissima, e il circolo Meridiana di Santa Croce Camerina. La Zago era assente al Consiglio comunale di ieri, dove il sindaco, dopo aver risposto a un question time sulla spiaggia di Casuzze, ha sospeso le deleghe ai consiglieri comunali (considerato che Giavatto e Santodonato siedono in giunta, il provvedimento vale per Mandarà, Galuppi, Candiano e Cappello). La seduta è stata aggiornata a venerdì per affrontare la questione degli adeguamenti tariffari. Ma ha lasciato strascichi: “Tra guerre interne, nuovi gruppi, sostituzioni di assessori, dimissioni di consiglieri comunali, ritiro delle deleghe e diatribe improvvise con alcune testate giornalistiche – continua la nota della Zago – non sappiamo più cosa aspettarci. Abbiamo previsto tutto questo, quando in tempi lontani e non sospetti, ma anche recenti, abbiamo rivolto uno speranzoso appello al primo cittadino per l’azzeramento della Giunta e un tavolo tecnico per formare una Amministrazione di responsabilità. Adesso, ci limitiamo ad osservare gli eventi, nella speranza di sbagliarci ma con la consapevolezza che al peggio non c’è mai fine, e la paura di dover assistere ancora a nuovi colpi di scena!”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...