Astensione record, ma Santa Croce svolta… al Nord: boom della Lega

Il partito di Salvini davanti ai Cinque Stelle. Bene il Pd con Bartolo

1.317

Il voto delle Europee parla chiaro: anche Santa Croce Camerina è a trazione leghista. Quello che per un piccolo comune come il nostro è soprattutto un voto d’opinione (e non per questo conta meno), sorprende il dato del Carroccio e di Matteo Salvini, che superano persino il Movimento 5 Stelle. La Lega, infatti, ottiene il 29,7% dei voti, pari a 721 preferenze. Il Ministro dell’Interno, a livello personale, ne accumula 411 risultando il più votato tra tutti i candidati. I grillini cedono lo scettro, fermandosi al 29,3%, ma ad appena dieci voti dai colleghi di governo (bene Ignazio Corrao, l’eurodeputato uscente di Alcamo, con 195 voti). Al terzo posto si piazza il Partito Democratico (18,1%), spinto dalla grande performance di Pietro Bartolo, che aggiunge le 211 preferenze ottenute nel comune camarinense alle oltre 135mila raccolte nella circoscrizione Isole. Tentenna Forza Italia con il 10,6% (le 111 indicazioni per Berlusconi non sono granché), regge bene Fratelli d’Italia che mantiene lo standard regionale con il 6,3%. Non sfonda il progetto europeista della Bonino: +Europa si ferma al 2,8% (appena 68 preferenze totali). In provincia di Ragusa affluenza al 36,24% rispetto al 40,06% di cinque anni fa. Santa Croce risponde con un pessimo 33,05%, con un calo di circa il 5,5% rispetto alle ultime Europee. E’ uno dei peggiori comuni in termini di astensionismo.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...