ChocoModica 2019, un evento nell’evento: Programma completo

Sabato 7 dicembre si svolgerà il primo Raduno Provinciale dei Bersaglieri con la presenza di tre Fanfare siciliane (la "Fanfara degli Iblei" sez. di Santa Croce Camerina, la "Fanfara dei Peloritani" e la "Fanfara di Caltanissetta"

1.378

Si alza oggi 5 settembre 2019 il sipario sull’attesa manifestazione Chocomodica 2019. Una kermesse dedicata al prodotto dolciario modicano, ormai famoso in tutto il mondo, che ancora di più delle passate edizioni vuole imporsi come un appuntamento prestigioso nel panorama internazionale. E questa edizione di Chocomodica ha tutte le carte in regola per esserlo. L’edizione 2019 vuole essere ancora più sorprendente, coinvolgendo il territorio, dato che si celebra il primo compleanno del riconoscimento Igp.

“L’anno scorso avevamo ottenuto da poco il riconoscimento – spiega il direttore del consorzio di tutela del cioccolato di Modica, Nino Scivoletto con una nota di emozione – Quest’anno celebriamo un primo compleanno con un dato importante: dal mese di giugno ad oggi abbiamo esportato oltre 3 milioni e mezzo di barrette “marchiate” . Ognuna di loro parla della nostra città, nel mondo”. Un prodotto unico, così come lo è il claim concepito dall’agenzia di comunicazione Vsivo: “Unico perché è l’unico cioccolato Igp al mondo, unico perché non ha eguali nel suo genere, unico come la città che rappresenta perché Modica è unica”.

Sobrio e lineare il logo scelto: la barretta marchiata Igp racchiude cioccolato, barocco, storia e cultura. Sarà un edizione green grazie all’adesione al progetto “Co2Zero” con la piantumazione di 40 alberi nel parco di San Giuseppe U Timpuni. Nell’ottica del rispetto ambientale sarà anche molto ridotto il consumo di carta, grazie alla scelta proposta da Vsivo, condivisa dall’organizzazione, di puntare ad una comunicazione prevalentemente social e digitale, limitando manifesti, cartelloni e brochures. Da qui la presenza di vari totem elettronici lungo il percorso che potranno essere consultati in qualsiasi momento per scoprire tutte le sfumature di ChocoModica.

“Sappiamo – afferma il sindaco di Modica, Ignazio Abbate – che gli occhi di tutti saranno puntati su Modica in questi tre giorni e vogliamo fortemente che ogni singolo visitatore torni a casa soddisfatto. Questa edizione di ChocoModica è particolarmente significativa per il Comune di Modica perché siamo finalmente arrivati all’obiettivo che ci eravamo prefissati: l’autofinanziamento, grazie ai tre progetti approvatici dagli assessorati alle attività produttive e all’agricoltura, grazie al sostanzioso aiuto della Camera di Commercio riunita Catania-Siracusa-Ragusa, oltre al sempre prezioso sostegno dei privati che credono nella manifestazione: Conad, Sais, Avimecc, solo per citarne alcuni”.

TUTTI GLI APPUNTAMENTI
Chocomodica 2019 sarà un’edizione inebriante per tutti i sensi. Un’esplosione di fragranze, sapori e colori. Tra le principali sfumature spicca il rosso, grazie alla presenza della Ducati. Giuseppe Pisana, uno dei leader del movimento ducatista siciliano, curerà una straordinaria esposizione monomarca di moto all’interno dell’atrio comunale. E domenica 8 dicembre si svolgerà un maxiraduno regionale di ducatisti, nel cuore dell’evento. Sempre domenica sarà possibile raggiungere Modica da Catania e Caltanissetta, con i Chocomodica Express, i treni storici dedicati al gusto, promossi dalla Fondazione Fs.

Tra le altre novità di quest’anno anche il primo Raduno dei bersaglieri (saranno presenti la “Fanfara degli Iblei” sez. di Santa Croce Camerina, la “Fanfara dei Peloritani” e la “Fanfara di Caltanissetta”) che si esibiranno a “Passo di Corsa” nel percorso del centro storico (clicca qui per vedere la mappa), “Manidoro”, oltre alla prima edizione della fiera del ricamo nei locali della Società Operaia e ChocoBuskers, gli artisti di strada che animeranno la visita di grandi e piccini. Sono invece gradite conferme la rassegna cinematografica “Cineciok”, “ChocoMoBook”, rassegna letteraria che prevede la presentazione di sette libri alla presenza degli autori, “Quando la banda passò”, raduno bandistico regionale, organizzato dalla Banda Musicale Belluardo-Risadelli, ChocoFumetti e l’esposizione di Bonsai a cura del Bonsai Club Contea di Modica. Sarà una notte “bianca” con i fiocchi quella che aspetta tutti i visitatori di ChocoModica venerdi 6 dicembre. Un grande spettacolo offerto da Conad Sicilia, main sponsor dell’evento, che poterà sul palco principale di Piazza Monumento uno dei giovani nomi più promettenti del panorama musicale italiana: Bianca Atzei. La cantante milanese (ma di origini sarde) porterà a Modica il suo repertorio fatto già di alcune hit che hanno scalato le classifiche di vendita.

Rosso sarà il colore dominante anche per i più piccoli con l’animazione di Cappuccetto Rosso, che farà sorridere e riflettere su tante problematiche che riguardano il mondo dell’infanzia, con un allestimento curato da Matt’officina. Appuntamento ormai tradizionale di ChocoModica è il premio “Maria Scivoletto” dedicato alla memoria di una delle caposcuola dell’arte dolciaria modicana. La cerimonia di consegna del premio, quest’anno assegnato all’on. prof. Paolo De Castro, primo vicepresidente della commissione agricoltura del Parlamento Europeo, è fissata per giorno 6 dicembre alle ore 12 nell’aula Consiliare del Comune di Modica al termine del convegno sul tema: “Consorzi di Tutela e Distretti del Cibo per la valorizzazione e la sostenibilità delle produzioni agroalimentari del Sud Est della Sicilia”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...